"Gentilini pericoloso, meglio in cella"

Il giudice Luca Marini

Le motivazioni-choc della condanna: "La sua è pulizia etnica, razziale e religiosa"