In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni

Multe, Fojadelli accusa i trevigiani"Reazioni raccapriccianti"

Si ribellano alle forze dell’ordine per le multe. Sono gli automobilisti, protagonisti di contestazioni che il Procuratore Fojadelli definisce «raccapriccianti». «Siamo di fronte a una cascata di indisciplina che preoccupa. E’ ora di finirla».

1 minuto di lettura
Autovelox 
Aggressioni verbali e addirittura fisiche pesanti, anzi pesantissime, reazioni fuori controllo contro le autorità che controllano il rispetto delle norme del codice della strada. Sul tavolo del Procuratore capo Fojadelli aumentano i fascicoli su trevigiani multati colpevoli di aver reagito in modo incontrollato alle sanzioni delle forze dell’ordine. L’allarme è stato lanciato a chiare lettere ieri dal capo del Tribunale di Treviso in occasione della conferenza permanente organizzata dalla Prefettura a palazzo dei Trecento. «Si tratta di esempi allarmanti di ribellione contro la Polizia che accerta la violazione delle norme - dice Fojadelli - Ho sul tavolo episodi raccapriccianti. E’ ora di finirla in Italia di credere che possiamo permetterci tutto. C’è una cultura del ribellismo, di violazione delle regole e delle norme». La constatazione è stata fatta dopo la discussione in conferenza permanente delle direttive ministeriali sull’uso degli autovelox.
I commenti dei lettori