Bei, elettrificare le navi in Italia è prioritario

BRUXELLES - Elettrificare il trasporto marittimo a corto raggio e delle vie navigabili interne nell'Europa meridionale, Italia compresa. È una delle priorità identificate dalla Banca Europea per gli Investimenti (Bei) in un documento sulle azioni destinate a supportare la politica di coesione 2021-2027. Tuttavia - sottolinea il documento della Bei - nel periodo 2014-2020, gli investimenti per l'azione climatica e l'ambiente nelle aree di coesione sono rimasti inferiori rispetto al totale Ue (29% contro 32%). Si tratta sia delle regioni considerate in transizione (che hanno un Pil pro capite tra il 75 e il 100% della media europea) sia di quelle meno sviluppate (che hanno Pil pro capite inferiore al 75% della media). Così le regioni della coesione "devono far fronte a carenze di investimento molto significative" quando si tratta di ambiente, mitigazione e adattamento al cambiamento climatico. "Questo è paradossale dato il bisogno più grande di finanziamenti" proprio in queste regioni, si legge nel documento.

Con il contributo dell'Unione Europea

Video del giorno

Bengala Fire, l'appello al voto di Cornuda: "Facciamoli splendere fino alla vittoria"

Insalata di gallina, radicchio, mandorle, melagrana e cipolla

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi