Cozy Love: come rendere la tua relazione più accogliente e romantica

Photo by Jonathan Borba on Unsplash 
Durante i mesi invernali si fa più intensa la voglia di rifugiarsi nel proprio nido. E magari anche tra le braccia della persona amata. Ma come riuscire a creare l'atmosfera giusta e a coinvolgere anche il meno romantico dei partner? Lo abbiamo chiesto a un'esperta che ci ha dato anche cinque consigli per aumentare l'intimità
4 minuti di lettura

Quando arriva il freddo, anche l’amore ha bisogno di essere più intimo e avvolgente. Si ha maggior voglia di stare assieme, anche semplicemente accoccolati sul divano a guardare una serie tv. D’inverno la casa diventa un nido confortevole, in perfetto cozy style, e anche nelle relazioni si cerca maggiormente l’affetto e il supporto del partner, per sentirsi più vicini che mai. “Adoro la stagione invernale e quelle domeniche trascorse sotto una calda coperta a guardare film con Luca, il mio compagno da due anni”, racconta Sara, 39 anni pr di Milano. “Sono momenti unici, solo per noi due, dove ritroviamo quell’intimità e quel romanticismo, che gli impegni troppe volte ci fanno mettere da parte. Sarà la magia di questo periodo dell’anno, ma è vero, nei mesi invernali, ho più voglia di coccole e di starmene al caldo con il mio compagno. E fortunatamente anche lui la pensa come me e ogni occasione è buona per tirare fuori un po’ di sentimentalismo e di tenerezza”.

Perché non sfruttare questo periodo invernale, in cui siamo più predisposti a stare “vicini vicini” a chi amiamo, per rendere la propria storia d’amore ancora più cozy, cioè accogliente e romantica? Ne abbiamo parlato con Nicoletta Suppa, psicologa, psicoterapeuta e sessuologa, che ci ha dato anche delle dritte per dare una marcia in più all’intimità di coppia.

Perché durante l’inverno c’è più voglia di stare assieme, anche trascorrendo dei pomeriggi di relax sul divano di casa?

“Durante il periodo invernale, così come accade nelle altre stagioni, l'equilibrio psicofisiologico subisce dei cambiamenti che incidono anche sull'umore, sul ciclo sonno-veglia e su bisogni emotivi diversi. La minore esposizione alla luce solare e le basse temperature spingono a trascorrere più tempo a casa, rispetto agli altri periodi dell'anno, nei quali la vita sociale trova senza dubbio maggiore spazio. Tutti questi fattori creano un'opportunità di vivere più tempo insieme al proprio partner. Si tratta di un tempo dedicato alla coppia, da passare dentro casa, approfittando di questi momenti più dilatati perché non scanditi da impegni sociali esterni. Si ha maggior desiderio di calma e di coccole. Solitamente il divano rappresenta il luogo di ritrovo della coppia per viversi il relax”.

Per rendere una relazione più cozy, cioè più accogliente e intima, quali sono gli ingredienti essenziali?

“Il primo è la calma. Potersi godere una serata, senza lo stress di doversi preparare per uscire, così come un sabato o una domenica in cui ritagliarsi del tempo per viversi la casa come un nido. Altro elemento necessario è avere uno spazio privato di cui poter usufruire, poiché esso facilita molto la creazione di un'atmosfera intima. Questo è sicuramente più semplice per quelle coppie che hanno a disposizione un luogo esclusivo, mentre è più complicato per le coppie che condividono la casa con i figli. In questo caso è fondamentale sapersi ritagliare spazi e tempi privati, come la propria camera da letto oppure una serata sul divano per guardare un film. La delimitazione di una zona solo per la coppia aiuta a far sentire i due partner complici e favorisce la creazione di un'atmosfera romantica”.

Come si fa a creare maggior sintonia e connessione emotiva, sfruttando al meglio questi momenti a due?

“La sintonia e la connessione emotiva poggiano, innanzitutto, su una serenità di coppia. Chi sta vivendo una fase positiva della propria storia d’amore, avrà più facilità a creare un legame profondo e a rendere questi incontri a due romantici e appaganti. In questi casi si sente il desiderio di coccolare il proprio partner e di farlo sentire al centro delle attenzioni. Questa reciprocità di intenti rende tali momenti molto teneri e speciali, come se fossero una bolla rispetto a tutto il resto. D'altronde è questa sensazione di vivere un attimo speciale, in cui ci si sente complici, che rende romantico un contesto. Per le coppie che invece non stanno vivendo un periodo così sereno, la ricerca di un momento di questo tipo, seppur più faticosa, potrebbe aiutare a ritrovare una intesa, andando a favorire l'intimità e a diminuire la distanza che nel quotidiano è andata a crearsi”.

Quanto conta l’apertura verso l’altro, magari mettendosi in ascolto attivo?

“È molto importante, considerando che il romanticismo dipende dal creare uno scambio emotivo tra i partner. Esso è possibile solo instaurando un dialogo intimo e profondo. In questi frangenti così privati ci si sente più sicuri l'uno dell'altro e vengono meno quelle barriere emotive che spesso sono delle difese. E questo aiuta ad aprirsi di più e ad essere più accoglienti nei confronti del partner. L'ascolto attivo è diverso dal normale ascolto che siamo abituati ad avere nelle conversazioni quotidiane. Esso presuppone una maggiore apertura, lasciando da parte i giudizi e i consigli”.

Non tutti amano il romanticismo. Come si fa ad attivarlo nel rapporto anche se il proprio partner non ha questa attitudine?

“Questa non è un'impresa facile, perché l'essere romantico ha a che fare anche con un'indole insita nella persona. In questo caso è importante capire quale può essere la chiave per entrare in intimità. Può passare ad esempio per il cibo, allora può essere utile pensare a una cenetta casalinga con tanto di candele e calici, oppure può essere la musica o un bel film. Altre persone non sono romantiche, non per indole, ma perché non abituate oppure perché sono sulla difensiva, avendo paura di mostrare un lato più morbido di sé. In questo caso aiuta il fare esperienza, quindi partire da qualcosa di piccolo, come stare abbracciati sul divano davanti alla tv”.

Cinque consigli per aumentare l’intimità e la voglia di coccolarsi

1. Ritagliare uno spazio di coppia una volta a settimana, come darsi un appuntamento e fantasticare su quel momento nell'attesa che arrivi.

2. Scambiarsi una coccola, pensando a ciò che può piacere al partner. Baci, abbracci, carezze: sono tutti gesti che hanno a che fare con il prendersi cura dell’altro. Quindi non riguardano qualcosa di erotico, ma di tenero.

3. Rendere l'ambiente comodo. Lo spazio condiviso in quel momento diventa un nido, questo vuol dire che deve essere caldo, morbido, accogliente. L'inverno in questo aiuta, perché ci consente di usare abiti comodi, coperte e cuscini, luci soffuse.

4. Il buon cibo è un altro elemento che favorisce l'intimità. Condividere un pasto confortevole, caldo, appagante agisce sui sensi in modo accudente.

5. Creare un’atmosfera rilassante attraverso profumi e suoni. È fondamentale attivare tutti i sensi, utilizzando essenze oppure ascoltando musica soft. Questo serve a immergersi in quella bolla, dove si è esclusivamente in due, e tutto il resto resta fuori.