Piazza Affari +27% a novembre

In giornata indici su con Hera e Prysmian

La Borsa di Milano ha recuperato in un solo mese una bella quota di quello che aveva perso con il coronavirus: a novembre l’indice Ftse Mib ha fatto +27%, il maggior rialzo in un singolo mese dagli anni 2000. In giornata per l’indice principale il guadagno è stato dello 0,68% a 22.352 punti, mentre l’All Share ha fatto +0,62% a 24.270. Positivi i titoli legati all’energia: Hera +2,85%, Enel +0,52% e Eni +0,46% (ma Saipem -1,80%). Misto il comparto industriale con Prysmian +2,67% (vicina al massimi storici toccati nel 2018) e Fiat Chrysler Automobiles +0,96%, invece arretrano Pirelli (-2,05%) e Leonardo (-1,68%).  In luce Tim (+1,57%), Inwit (+2,29%) e Amplifon (+2,39%), nella moda arretra Moncler (-1,09%). Nel credito si apprezzano Bper (+1,99%) e Intesa Sanpaolo (+0,91%) invece Mediobanca fa -1,18%.

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi