Covid, il bollettino di oggi: 907 nuovi casi e 36 vittime, il tasso di positività all’1,1%

I dati del Ministero della Salute testimoniano il continuo calo dei contagi, ma sono diminuiti i tamponi

Scendono da 1.390 a sotto la soglia psicologica di mille i contagi oggi in Italia. Per l’esattezza 907, dato più basso dal 25 agosto dello scorso anno quando molti si erano illusi di essersi lasciati alle spalle la pandemia. Ma il dato di oggi è frutto soprattutto della campagna vaccinale, che fa la differenza rispetto alla situazione di un anno fa, destinata poi a degenerare nella seconda ondata in autunno. Unico neo i pochi tamponi, ieri soltanto 79mila, niente a confronto dei circa 350mila che avevano contraddistinto la caccia al virus invernale, durante i mesi tra i più terribile dell’epidemia. Non a caso nonostante i, calo dei contagi il tasso di positività sale leggermente di un decimale, portandosi all1,1%. Sono 36 i decessi, mentre si contano 29 ricoverati in meno nelle terapie intensve e 77 nei reparti di medicina.

***Iscriviti alla Newsletter Speciale coronavirus

Controcorrente il Piemonte, dove i contagi da 59 salgono a 87 con il tasso di positività fermo però allo 0,7%.

Netta discesa invece dei contagi in Lombardia da 257 a 102 con il tasso di positività che dallo 0,9 scende allo 0,8%. Scendono da 87 a 19 i casi in Veneto dove anche il tasso di positività cala ai minimi storici dall’1,2 allo 0,3%. Passano da 123 a 137 i contagi in Emilia Romagna con il taso di positività in crescita di mezzo punto al 3%. Calano da 123 a 82 i contagi in Toscana dove il taso di positività sale però dall’1,6 al 2%.
Calano da 127 a 111 i casi nel Lazio dove il tasso di positività dall1,7 sale al 2%. Scendono da 147 a 80 i contagi in Campania, dove il tasso di positività però dal 3,6 balza al 6,7%. In Puglia nuovi positivi in discesa da 73 a 47 con il tasso di positività che dall’1,8 scende all’1,3%.

[[ge:gelocal:la-stampa:cronaca:1.40389750:Video:https://video.lastampa.it/salute/medicina-e-ricerca/vaccini-anti-covid-come-si-calcola-l-efficacia-e-perche-e-meglio-non-fare-confronti/138864/139122]]

«Ormai gli studi sono inconfutabili» e gli esperimenti sul campo «stanno dimostrando la maggiore efficacia della vaccinazione eterologa». Così il presidente dell'Aifa, Giorgio Palù, risponde a distanza al governatore campano De Luca che continua a sollevare dubbi sul richiamo con vaccini diversi da AstraZeneca.

«Sono su centinaia di persone questo è vero», sottolinea Palù, ma sono pubblicati in pre-print da diverse Università europee «e dimostrano che utilizzando due formulazioni diverse si stimola meglio il sistema immunitario perché si attiva sia l'immunità innata intrinseca che quella adattativa» e «anche quei timori che c'erano dei primi dati sulla maggior reattogenicita' stanno tutti sparendo».

La variante B.1.617.2, più nota come variante Delta o “indiana”, sta rapidamente diventando il ceppo dominante di Covid-19 negli Stati Uniti, sollevando preoccupazioni sul fatto che in autunno possa colpire le comunità vulnerabili.

[[ge:gelocal:la-stampa:cronaca:1.40389751:Video:https://video.lastampa.it/dossier/coronavirus/coronavirus-vaccino-ai-giovanissimi-il-prof-alberto-villani-spiega-perche-e-importante-farlo/139344/139602]]
Attualmente il 10% delle infezioni da Covid-19 negli Stati Uniti può essere attribuito alla variante Delta, scrive Cnn online, citando Scott Gottlieb, ex commissario della Food and Drug Administration (Fda, l'ente governativo Usa che si occupa della regolamentazione dei prodotti alimentari e farmaceutici) , secondo il quale tale proporzione raddoppia ogni due settimane.
Secondo Gottlieb, questo non significa necessariamente un forte aumento delle infezioni in tutto il paese, che ha somministrato più di 309 milioni di dosi di vaccino contro il Covid-19, ma regioni specifiche sono a rischio. «Penso che in alcune parti del paese in cui si hanno meno vaccinazioni, in particolare in parti del sud, dove ci sono alcune città in cui i tassi di vaccinazione sono bassi, ci sia il rischio che si possano vedere epidemie con questa nuova variante».
Gli esperti ritengono che la variante Delta sia significativamente più trasmissibile, ha affermato Gottlieb, aggiungendo che tuttavia «abbiamo gli strumenti per controllarla e sconfiggerla, abbiamo solo bisogno di usare tali strumenti».

[[ge:gelocal:la-stampa:cronaca:1.40389752:Video:https://video.lastampa.it/salute/medicina-e-ricerca/coronavirus-mascherina-all-aperto-si-o-no-il-parere-degli-esperti/138942/139200]]

Arriva intanto la firma finale delle istituzioni Ue sul regolamento che istituisce il certificato digitale Covid Ue, noto anche come digital green pass, per facilitare gli spostamenti all'interno dell'Unione e contribuire alla ripresa economica.
Il primo ministro portoghese, Antonio Costa, in rappresentanza degli Stati membri, la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, e il presidente del Parlamento europeo, David Sassoli, hanno siglato il testo finale questa mattina al Parlamento europeo. L'entrata in vigore dei certificati è prevista per il primo luglio.

[[ge:gelocal:la-stampa:cronaca:1.40389753:Video:https://video.lastampa.it/dossier/coronavirus/covid-quale-mezzo-di-trasporto-e-piu-sicuro-tra-aereo-treno-e-bus-i-vantaggi-e-gli-svantaggi/139292/139550]]

Video del giorno

Il cucciolo di orso incastrato sugli alberi: il salvataggio

Insalata di lenticchie, spinaci, sedano e cipollotto al limone

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi