Coronavirus: Lombardia, Piemonte e Calabria arancioni. Liguria e Sicilia gialle

L'ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre. Fontana: non è un liberi tutti. Cirio: ora non sprechiamo lo sforzo fatto

Il Ministro della Salute, Roberto Speranza, firmerà una nuova ordinanza con cui dispone l'area arancione per le Regioni Calabria, Lombardia e Piemonte e l'area gialla per le Regioni Liguria e Sicilia. L'ordinanza sarà in vigore dal 29 novembre.  Rinnovate le misure per Campania, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche e Toscana. 

Il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha ricordato come il passaggio dalla zona rossa a quella arancione - quindi con minori restrizioni e la possibilità di avere anche più esercizi commerciali aperti - sia dovuto al «serio comportamento dei Lombardi tenuto in queste settimane». 

Iscriviti qui alla newsletter sul Covid

La zona arancione permetterà la riapertura dei negozi già da domenica, la libera circolazione delle persone all’interno del comune di residenza senza la necessità di avere l’autocertificazione e, infine, le lezioni di nuovo in presenza per le scuole medie a partire da lunedì.

L’ordinanza che permetterà il passaggio da rossa a arancione sarà firmata in serata dal ministro della Salute Roberto Speranza che in queste ore ha avuto ripetuti incontri virtuali con Fontana. Dopodiché il testo sarà pubblicato domani in Gazzetta Ufficiale e entrerà in vigore, appunto, domenica 29 novembre. 

«È una notizia positiva», ha commentato Fontana, spiegando che «tiene conto della valutazione di tutti i numeri che in questi giorni sono sempre stati positivi». Oggi la Lombardia ha avuto 5389 positivi a fronte di oltre 40 mila tamponi, con un miglioramento anche dal lato dei ricoverati e delle persone in Rianimazione, anche se purtroppo resta sempre molto alto il numero dei decessi (nella giornata di oggi ne sono stati comunicati altri 181). 

Covid, Fontana: "Il comportamento serio tenuto dai lombardi ha consentito di ottenere la zona arancione da domenica"

Per questa ragione Fontana ha ricordato che «siamo ancora in una situazione in cui virus c’è e è pericoloso, per cui bisogna ribadire e insistere affinché vengano mantenuti ancora comportamenti attenti e rispettosi delle regole. Bisogna far capire - ha concluso il presidente lombardo - ai cittadini che non è iniziata stagione del liberi tutti». 

Giallo, arancione e rosso: che cosa significano i colori che ci stravolgono la vita

Invita alla prudenza il presidente della Regione Piemonte Alberto Cirio: «Una notizia positiva che è il frutto di tanti sacrifici dei piemontesi e del grande lavoro dal nostro sistema sanitario. Questo è un passo importante perché permetterà a molte nostre attività commerciali di riaprire già da questa domenica, ma che dobbiamo vivere con grande senso di responsabilità. Non possiamo sprecare questo grande sforzo, non possiamo permetterci di tornare indietro. La strada è quella giusta, continuiamo a percorrerla insieme con senso di responsabilità e prudenza».

Covid, Cirio :"In Piemonte RT sotto quota 1. Passeremo a Zona Arancione ma occorre prudenza. Saremo rigorosi nei controlli"

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi