Roma: banditi sparano in strada, ferito un portavalori

Il «colpo» è avvenuto alle 10 vicino a Zagarolo. Portata via una valigetta piena di soldi, la cifra è ancora da quantificare

ROMA. Far West ai Castelli Romani dove una guardia giurata è rimasta ferita da un colpo di pistola nel corso di una rapina. È avvenuto questa mattina alle 10 in via Bellino, a Valle Martella, vicino Zagarolo. Tre persone, con volto coperto e armate di pistola, hanno assaltato un furgone portavalori davanti ad un ufficio postale. I tre, nell'assalto, hanno ferito un vigilante all’inguine mentre risaliva a bordo del furgone, guidato da un collega, dopo aver depositato il denaro. Subito dopo hanno rubato una valigetta in pella piena di soldi (cifra ancora da quantificare) e sono fuggiti a bordo di una Ford Fiesta. Nessun altro è rimasto ferito.

Sul posto, oltre ai sanitari del 118, sono arrivati i carabinieri della stazione di Zagarolo e i colleghi di Frascati per le indagini. Il ferito è stato trasportato in elisoccorso al San Camillo. Non è in pericolo di vita. Sono svariate le rapine a furgoni portavalori avvenute negli ultimi mesi. Sempre oggi una guardia giurata è stata rapinata di un portavalori a Pizzo. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, il vigilante che procedeva a piedi in direzione dell’ufficio postale è stato avvicinato da almeno due uomini armati che, minacciando l’uomo, si sono fatti consegnare la valigetta contenente denaro contante.

A Pescara, ad agosto, davanti all’ufficio postale di via Verrotti, mentre le tre guardie giurate di scorta si accingevano a depositare la somma di euro 120 mila, sopraggiungevano due uomini con volto travisato ed armati che, dopo averli immobilizzati e sottratto loro le pistole d’ordinanza, si erano impossessati dei due plichi, fuggendo a bordo di un furgone condotto da un complice. Una delle guardie giurate era stata colpita alla testa con il calcio dell’arma, riportando una ferita lacero contusa giudicata guaribile in 10 giorni. A San Giuliano Milanese, in viale Lombardia, ad agosto due uomini armati di pistola avevano aggredito una guardia giurata di 32 anni alla guida di un veicolo portamonete. Gli uomini, dopo aver colpito alla testa il vigilante che era sceso per effettuare una consegna da 5 mila euro in monete per il supermercato, e dopo avergli sottratto la pistola d'ordinanza, sono riusciti a portare via tutta la cassaforte. In quel caso non c'erano stati feriti. 

Minestra di cavolo nero, fagioli all’occhio e zucca con maltagliati di farro

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi