Marco Carta, il giudice: insufficiente la prova che abbia concorso al furto

Il cantante Marco Carta 

Lo scrive Stefano Caramellino, nelle motivazioni della sentenza con cui lo scorso 31 ottobre nel processo abbreviato ha assolto «per non avere commesso il fatto» il cantante dall'accusa di avere rubato 6 magliette, lo scorso maggio alla Rinascente di Milano