All'Hosteria del maiale di Spigaroli lardo sublime e atmosfera contadina

All'Hosteria del maiale di Spigaroli lardo sublime e atmosfera contadina
Una storia emozionante che ricorda Ermanno Olmi e c'entra con Giuseppe Verdi. E che a Polesine Parmense vede il risultato del lavoro di una famiglia: oltre all'Antica Corte Pallavicina e al Museo del culatello, un locale rustico in cui mangiare la tradizione
2 minuti di lettura

Avete in mente l’Albero degli zoccoli, il film capolavoro di Ermanno Olmi, affascinante inno al  mondo contadino? Il fattore, il povero contadino di Martinengo (Bergamo), taglia un gelso (un “muròn”) per fare delle scarpe (di legno!) per i figli e il padrone di casa lo sfratta. Nel 1898 al nonno del protagonista della nostra storia succede più o meno la stessa cosa con il suo padrone di casa, Giuseppe Verdi: con il mulo aveva ucciso una lepre e l’aveva portata al Maestro con mille scuse.