Grappe e distillati, parla la donna più premiata d'Italia: 163 ori in dieci anni

Priscilla Occhipinti con le sue vinacce da Sangiovese, Sagrantino, Aleatico e altre uve 
Priscilla Occhipinti ha vinto l'ennesimo trofeo: un argento alla Spirits Selection di Bruxelles, stavolta con un gin. La maestra distillatrice toscana: "Essere donna oggi aiuta perché l'impronta femminile è apprezzata, ma ci sono ancora discriminazioni: c'è chi non sente l'autorità se a comandare è una femmina"
4 minuti di lettura

Nel mondo dei distillati è nota come la signora della grappa. Di certo è la donna dei record: Priscilla Occhipinti, maestra distillatrice e imprenditrice degli spiriti, 43 anni, ha collezionato 163 medaglie d’oro e doppio oro in dieci anni, a cui si aggiungono i riconoscimenti d’argento, per la qualità dei suoi prodotti. Le grappe in primis, firmate Nannoni

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori