L'intervento

"La finanza verde sia più cristiana"

Una gru all’interno della miniera di carbone di Krasnogorsky, Russia. Getty 
I risparmiatori che scelgono investimenti green devono studiare ciò che viene proposto e sostenere quello che veramente è sostenibile. Bisogna riconoscere che la finanza, oggi, è un ostacolo alla transizione ecologica
3 minuti di lettura

Dal 2009 molte banche e istituti finanziari sembrano essersi convertiti alla "finanza verde": non si contano più, ormai, i prodotti finanziari e fondi di attivi "verdi".

Eppure, una debolezza regna nell'ambito della professione finanziaria: malgrado i tanti sforzi apparenti, la maggior parte degli attori e degli osservatori riconoscono, quando sono onesti, che la sfera finanziaria fa fatica a finanziare la transizione ecologica nella direzione di un'economia a bassa intensità di carbone.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori