CON OCCHI DI SELVA

Come salvare uno scrigno di biodiversità in piena pandemia

In cammino fra alberi, boschi, sentieri e libri
3 minuti di lettura

Vi siete mai chiesti come nasca un vigneto? Cosa c'era prima, in quel punto del paesaggio? La prima volta che vidi le colline dei vigneti avevo dieci anni, nei territori dove ero cresciuto, la pianura bergamasca, il vigneto non certo era un presenza diffusa, tutt'altro. Per noi coltivare campi voleva dire mais, cereali, orti, e sulle montagne della provincia la coltivazione dell'uva, almeno al tempo, era assente.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

3 mesi a 1€ poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi tribuna di Treviso la comunità dei lettori