E a bordo le app ormai assistono il guidatore in ogni sua mossa

Dall’indicazione del percorso più  comodo a quella del distributore  meno costoso, la connessione perenne ora si allarga anche alla  manutenzione, grazie a Skoda

Matteo Morichini

Se nel futuro prossimo della mobilità, elettrificazione, connettività e guida autonoma sono strettamente correlate, l’unica diffusione di massa certa e certificata riguarda i servizi digitali come quelli offerti dal nuovo e accessibile sistema Skoda Connect. Ovvero l’internet delle cose al fine di rendere gli spostamenti quotidiani più pratici e precisi e la vita a bordo più sicura e piacevole.


Una tecnologia già diffusa nell’alto di gamma dove il dialogo tra auto, rete e smartphone invia sulle mappa del cellulare la propria posizione di parcheggio, suggerisce la stazione di servizio più vicina ed economica oppure l’itinerario senza intoppi con notifiche in tempo reale su traffico, deviazioni e meteo. A distanza l’utente può inoltre accendere frecce, clacson, attivare l’allarme antifurto e riscaldare o rinfrescare il mezzo da remoto. A ciò si aggiungono analisi dei dati di guida, stato della vettura, controllo chiusura cristalli e l’intrigante funzione da detective privato in cui il proprietario imposta limiti di velocità e zone di transito in dieci diverse aree sulla mappa cartografica per poi essere avvertito in caso di trasgressione o non rispetto dei parametri.

Pur non trattandosi d’innovazione pura, l’applicazione Skoda Connect contribuisce a democratizzare ulteriormente progressi e virtù del connesso e condiviso. In pratica la piattaforma digitale ideata dal costruttore ceco, che include una sim attiva per 14 anni adibita al solo service proattivo (prenotazione tagliandi, chiamata di emergenza automatica o manuale) amplia funzioni e raggio d’azione dei sistemi di navigazione Columbus e Amundsen attraverso due macro aree; infotainment online e il care connect offerto di serie su Kodiaq e Superb.

Strutturata e pensata attorno alle esigenze di mobilità contemporanee quali geo-localizzazione, condivisione, aggiornamenti “live” e interazione diretta e immediata con veicolo e centri di assistenza, lo Skoda Connect è perfettamente calibrato con la filosofia della casa di Mlada Boleslav; cioè quella di offrire soluzioni semplici, inclusive, scaltre ed ecologiche al fine di raggiungere l’optimum in termini di mobilità. Altra faccia della stessa medaglia e parte di una più ampia strategia per il futuro prossimo, è l’introduzione di cinque modelli elettrici entro il 2025. —





Gamberi in stecco con pistacchi e salsa di avocado

Casa di Vita