Aeroporti di Roma cresce a doppia cifra nel lungo raggio

La pista di Ciampino

Nei primi sette mesi del 2018, sono oltre 27,9 milioni i passeggeri transitati dalla società del gruppo Atlantia che gestisce gli scali di Fiumicino e Ciampino, registrando un incremento del 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2017

ROMA. Nei primi sette mesi del 2018, sono oltre 27,9 milioni i passeggeri transitati da Aeroporti di Roma, società del gruppo Atlantia che gestisce gli scali di Fiumicino e Ciampino, registrando un incremento del 3,7% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Nel solo mese di luglio, a Fiumicino e Ciampino sono transitati oltre 4,9 milioni di viaggiatori con una crescita di sistema del 3,1% rispetto a luglio 2017. Fiumicino registra un nuovo record storico in termini assoluti superando i 4,4 milioni di passeggeri nel mese di luglio, il risultato più alto di sempre in questo mese.

Questo importante successo arriva dal mercato internazionale (+4,4%), che vede un record importante delle destinazioni extraSchengen, sostenuto dal notevole contributo del lungo raggio che ha chiuso anche a luglio con risultati a doppia cifra, arrivando ad un incremento del 12,7 per cento. Tale risultato positivo consolida il progressivo sviluppo di Fiumicino verso il mercato intercontinentale, che vede crescere il traffico di lungo raggio per il 44° mese consecutivo. Nel dettaglio, la destinazione maggiormente apprezzata è il Sud America che registra l’incremento più alto, con un +30,1% rispetto allo stesso mese del 2017, grazie agli sviluppi avviati sul mercato brasiliano (+121%).

Fondamentale anche il contribuito dell’Estremo Oriente, che registra una crescita dei volumi del 16,3% e forte sviluppo anche del Nord America, con una crescita del 10,1% rispetto allo stesso mese del 2017. In aumento anche i flussi verso l’Africa (+7,8%) e i risultati verso i mercati europei extra-UE di breve e medio raggio (+9,5%). Stabile il versante UE che, nonostante la cancellazione dei voli di due player europei, Air Berlin e Monarch, mantiene i volumi di traffico del 2017 principalmente grazie alle buone performance verso mete prettamente estive come Spagna e Malta. Infine, il mercato domestico continua ad evidenziare un trend di ripresa dopo le riduzioni di Alitalia e Ryanair avviate lo scorso anno. Il mese di luglio infatti vede una crescita del volume di passeggeri dell’1,5%, ascrivibile principalmente alla riapertura del traffico verso Malpensa a Trapani. Lo scalo G.B. Pastine di Ciampino chiude il mese di luglio con oltre 516.000 passeggeri transitati.

Crostatina di erbette all’arancia e pinoli

Casa di Vita