Menu

  • Seguici su

Luoghi: Gaiarine

Provincia, 12.840 euro per un tavolo

Provincia, 12.840 euro per un tavolo

di Enrico Lorenzo Tidona

Supporti e piano ovale sono stati commissionati a due aziende della Marca. Si trova nella sala consiliare e serve solo per 'ospitare' una pianta

Primi soldi a Vallà: 2 milioni dalla Regione

Primi soldi a Vallà: 2 milioni dalla Regione

di Daniele Quarello

La giunta Galan stanzia 2,8 milioni per 29 Comuni colpiti dall’eccezionale maltempo del 6 giugno. Il Comune di Riese Pio X ne attendeva 27. Il sindaco: "Ci paghiamo a malapena l’Iva"

Vandalismi e scritte oscenedenunciati tre undicenni

Vandalismi e scritte oscenedenunciati tre undicenni

Raid vandalico di una baby gang «multietnica» composta da tre ragazzini di 10 e 11 anni, un italiano, un albanese ed un marocchino. La notte scorsa hanno preso di mira il centro di Gaiarine - strade, vetrine, chiesa e municipio - con scritte blasfeme e uova.

Gaiarine, le mamme bloccano la provinciale killer

Gaiarine, le mamme bloccano la provinciale killer

di Diego Bortolotto

Grande folla alla manifestazione organizzata dalle mamme di Gaiarine contro il traffico killer in centro. La protesta nasce in seguito alla chiusura del casello autostradale di Pianzano. L’uscita ed entrata obbligatoria dell’A28 a Sacile Ovest ha riversato parte dei mezzi sulla provinciale 44 che attraversa i centri urbani della frazione di Francenigo e nel centro di Gaiarine. Le mamme hanno chiesto la riapertura del casello

I due islamici intercettati Facciamo saltare la diga di Tramonti

I due islamici intercettati "Facciamo saltare la diga di Tramonti"

Far saltare la diga di Tramonti, in Friuli. Di questo avevano discusso, intercettati, il marocchino Mohamed Essadeck, residente a Gaiarine, e il tunisino Miri Sghaier, residente a Manzano, espulsi dal ministro Maroni perché pericolosi «per la sicurezza nazionale». Per quella conversazione i due vennero indagati. Ma per la Procura di Trieste non andarono oltre le parole. Parole sufficienti però al ministro Maroni che, nelle cinquanta righe del decreto di espulsione, a proposito di Essadeck parla anche di attività di reclutamento per Al Qaeda.

Legato ad Al Qaeda: espulso

"Legato ad Al Qaeda": espulso

Abitava a Francenigo di Gaiarine Mohammed Essadek, marocchino di 39 anni, accusato di essere collegato ad Al Qaeda ed espulso sabato con provvedimento firmato dal ministro dell’Interno Roberto Maroni. Insieme a lui è stato allontanato dall’Italia un tunisino, Sghaier Miri, 34 anni, che viveva a Manzano (Udine). Non risulta che stessero progettando un attentato anche se ne parlavano spesso, sottolineando che l’esplosione di una bomba in Italia avrebbe avuto effetti devastanti. Facevano attività di proselitismo e pare parlassero del valore del martirio. Sarebbero confermati contatti con Al Qaeda. Essadek è sposato con due figli e lavorava in un mobilificio a Gaiarine.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro