Menu

  • Seguici su

Luoghi: Farra di Soligo

Acquasantiera sparisce dalla chiesa del San Gallo

FARRA DI SOLIGO. Triste scoperta per il custode della chiesetta di San Gallo. Il piccolo santuario che padroneggia le colline del Farrese, luogo molto popolato, oltre che per il culto, per l'aperta...

Auto contro trattore conducenti ricoverati

Auto contro trattore conducenti ricoverati

FARRA DI SOLIGO. Scontro tra un’auto e un trattore sabato mattina in via Sernaglia. Erano le 10 quando, stando alla ricostruzione delle forze dell’ordine, la Mercedes classe A blu, condotta da un...

Soligo, l’infiorata è tornata 50 anni dopo

Soligo, l’infiorata è tornata 50 anni dopo

FARRA DI SOLIGO. In occasione del del Corpus Domini di domenica 3 giugno a Soligo, al termine della processione eucaristica, i partecipanti alla messa, arrivati in via Chiesa da via Chiesuola, hanno...

Shell, una bagnina per vocazione Adora l’acqua e giocare coi bimbi

Shell, una bagnina per vocazione Adora l’acqua e giocare coi bimbi

di L'amore per gli animali e la voglia di mettersi al servizio degli altri. E' questa in sintesi la storia di Carmen Fati, 39enne operaia di Farra di Soligo, che per il secondo anno, assieme alla fidata amica a quattro zampe Shell, una cucciolona di 2 anni ed 8 mesi di razza Amstaff, dedica i propri weekend estivi al volontariato presso il lido balneare di Caorle come bagnina dell'unità cinofila di soccorso in acqua SICS. Carmen, come hai intrapreso questa strada per diventare bagnina dell'unità cinofila? In realtà tutto questo è nato quasi per caso dal mio innato amore per gli animali e soprattutto per i cani. Ho da sempre adorato la razza Amstaff e quindi, quando ho deciso di avere un cane non ho avuto dubbi, così, ho comperato Shell quando era solo un cucciolo. Spesso gli Amstaff, essendo della famiglia dei molossoidi, vengono descritti come cani aggressivi e pericolosi, ma in realtà questo dipende da come una persona educa il proprio cane. Poi, quando Shell ha compiuto un anno, ho deciso di farle seguire un corso di addestramento e cercando informazioni in internet su dove avrei potuto iscriverci, ho scoperto il sito della SICS (Scuola Italiana Cani da Salvataggio) e da lì tutto è cominciato. Inizialmente il mio interesse era concentrato sull'addestramento a terra, quello classico. Poi, visto che Shell rispondeva bene ai comandi, la responsabile della scuola mi ha proposto di far provare a Shell il bagno in acqua e di valutare l'idea del percorso di addestramento per diventare bagnina dell'unità cinofila. Come è cambiato il tuo rapporto con Shell dopo l’inizio di questa avventura? Beh, convivere con lei è come stare assieme ad una persona a tutti gli effetti: pensa che dormiamo nello stesso letto (ride Carmen). Tra noi ormai c’è un rapporto di simbiosi. Siamo l’una la spalla dell’altra, solo che mi devo occupare di tutto io: dalla dieta barf (una dieta per animali che si basa sul cibo esclusivamente crudo); al farla giocare, in particolar modo con i miei nipoti che adora; a metterle la crema, quando siamo in spiaggia, su orecchie e naso per evitare che si scotti. Tutti gesti che faccio con amore e per il suo bene. Ciò che ottieni in cambio, l’affetto che ti dimostra, è impagabile. Come è stato il primo approccio di Shell con l'acqua? Sin da subito, l'acqua per lei è diventato il secondo habitat: si è adattata pressoché all'istante. Così, vista la predisposizione dimostrata da Shell e la mia voglia e propensione naturale di aiutare gli altri, ho deciso di intraprendere la strada parallela, in questa esperienza che oramai è diventata più di una semplice passione. In circa un anno di duro corso, composto da esami e continui test, finalmente lo scorso giugno abbiamo ottenuto il brevetto: una grossa soddisfazione. Così ora impegniamo i nostri fine settimana, a titolo gratuito, al soccorso ai bagnanti sulle spiagge del lido di Caorle dove i nostri sforzi, in termini di divertimento ed esperienza, trovano sfogo. Vi siete già trovate, nel vostro primo anno di presidio, in situazioni di emergenza? Per fortuna, fino ad oggi,

Carmen Fati, 39 anni, di Farra, racconta la sua vita in simbiosi con una cucciolona di razza Amstaff  «Le domeniche a Caorle a fare volontariato. Pronte a intervenire subito, se qualcuno è in difficoltà»

La Sics ha salvato 26 bagnanti in dieci anni

FARRA DI SOLIGO. La Scuola Italiana Cani Salvataggio (S.I.C.S.) è dal 1988 la più grande organizzazione nazionale dedita alla preparazione delle future Unità Cinofile in acqua, i Cani Bagnino. La...

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro