Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

L'Odissea di Spresiano compie 25 anni: maxi festa nel tempio della musica della Marca

E' è stato chiamato a dirigere la festa il camaleontico Maurizio Agosti Montenaro Durazzo, in arte Principe Maurice, icona della notte dai Novanta a oggi, mentre in una delle consolle ci sarà Albertino da Radio Deejay

TREVISO.  È uno dei templi della musica della Marca dove hanno mosso i primi passi nel ballo svariate generazioni, e dopodomani l' 'Odissea fun City' di Spresiano festeggia 25 anni di attività. Un compleanno importante per il gestore, Giannino Venerandi discendente di una famiglia che a partire dal padre Renzo ha segnato 50 anni di attività imprenditoriale, creando dal nulla una «fabbrica del divertimento» partita nel trevigiano nei Settanta con un primo dancing a Breda di Piave, il 'Minisho ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

TREVISO.  È uno dei templi della musica della Marca dove hanno mosso i primi passi nel ballo svariate generazioni, e dopodomani l' 'Odissea fun City' di Spresiano festeggia 25 anni di attività. Un compleanno importante per il gestore, Giannino Venerandi discendente di una famiglia che a partire dal padre Renzo ha segnato 50 anni di attività imprenditoriale, creando dal nulla una «fabbrica del divertimento» partita nel trevigiano nei Settanta con un primo dancing a Breda di Piave, il 'Minishort' a cui ne sono seguiti altri negli anni: Supersonic a S.Biagio ('75), Diamantik a Gaiarine (87), Garden a Ponte della Priula (90), Odissea, Palmariva a Portogruaro (93), Manhattan (93), Mascara a Mantova (96), Asia a Biella (99), Area City a Mestre (2000), Casa di Caccia a Monastier (2003), un centro sportivo e un hotel.

Una dinasty che ha segnato la storia del ballo, soprattutto per la provincia di Treviso, dove nei fine settimana c'erano pullman dedicati che 'raccoglievanò giovani avventori nei vari paesi, quando ancora funzionavano alla grande i pomeriggi in discoteca. Non solo balli moderni, ma anche più popolari con band che un tempo venivano chiamate 'orchestre da lisciò e che oggi hanno cambiato scaletta musicale ed immagine. Erano gli anni del benessere sociale e i locali avevano un ruolo importante nelle aggregazione tra giovani, i primi amori, i primi balli (quando imperava il 'lentò).

Proprio in quegli anni, alcune strutture della proprietà hanno avuto come direttore artistico il presidente del Veneto, Luca Zaia, il quale, da universitario, aveva iniziato la collaborazione coi Venerandi organizzando feste dedicate agli studenti.

Ora la situazione è diversa, il settore dell'intrattenimento ha risentito della crisi, e sono sopravvissute solamente le attività che hanno saputo rinnovarsi costantemente nel tempo. Come l'Odissea, 15 sale ognuna per una musica diversa (dal vivo, di tendenza, latina, revival) pizzerie, ristorante, in un'area coperta di oltre 7 mila mq e altri 5 mila all'aperto.

Per il compleanno, che guarda caso coincide con l'anniversario dell' uscita del film di Kubrick, l'Odissea ripercorrerà con una mostra audiovisiva che durerà tutto l'anno, squarci di 'vità del locale che ha visto passare una miriade di vip del mondo della musica, del cinema, del cabaret come i Belen Rodriguez, Pooh, Alex Britti, Maria Grazia Cucinotta, Raoul Vova, Venditti, Albertino, Bob Sinclair, Checco Zalone e altri di Zelig, Greggio, De Sica, Le Iene, J-Ax, Fedez.

Per ricordare tutto questo, è stato chiamato a dirigere la festa il camaleontico Maurizio Agosti Montenaro Durazzo, in arte Principe Maurice, icona della notte dai Novanta a oggi, mentre in una delle consolle ci sarà Albertino da Radio Deejay.