Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lavori al depuratore di Fratta servirà oltre 18 mila utenze

L’intervento di Piave Servizi costerà due milioni di euro La giunta assicura che il nuovo impianto sarà più ecologico ed efficiente

ODERZO

Verrà rimesso a nuovo e ampliato il depuratore di Fratta, che ad oggi svolge con grande difficoltà il suo compito nonostante disponga di una volumetria pari a 623 metri cubi. Dopo i lavori, che costeranno a Piave Servizi due milioni di euro, la sua capacità passerà da 14mila a 18mila abitanti equivalenti, rendendo un servizio migliore agli opitergini della Sinistra Monticano. Verranno superate diverse criticità che ad oggi frenano il lavoro dell’impianto. Anzitutto, verrà creata una li ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ODERZO

Verrà rimesso a nuovo e ampliato il depuratore di Fratta, che ad oggi svolge con grande difficoltà il suo compito nonostante disponga di una volumetria pari a 623 metri cubi. Dopo i lavori, che costeranno a Piave Servizi due milioni di euro, la sua capacità passerà da 14mila a 18mila abitanti equivalenti, rendendo un servizio migliore agli opitergini della Sinistra Monticano. Verranno superate diverse criticità che ad oggi frenano il lavoro dell’impianto. Anzitutto, verrà creata una linea dove verranno smaltiti i fanghi prodotti dall’impianto e verrà avviata la rimozione dei principali agenti inquinanti, ovvero l’azoto e il fosforo.

Il consiglio comunale ha preso atto del progetto di ampliamento e ha dato il via libera alla proposta di variante urbanistica che consentirà di metterlo in pratica: il disegno presentato al Comune da Piave Servizi ha superato anche l’ultima criticità, quella riguardante il vincolo ambientale che interessava l’area a est dell’impianto, dove a suo tempo era stato proposto di ampliare il depuratore. «I vantaggi per la popolazione saranno notevoli», ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Vincenzo Artico. «In primis sono di tipo ambientale, perché i cittadini godranno di una migliore qualità della vita e di acque del Monticano più pulite. Il nuovo depuratore legherà una maggiore efficienza ad un minor impatto». La presentazione del progetto è seguita ad una lunga fase di dialogo e collaborazione intercorsa fra l’amministrazione comunale e la società che gestisce il servizio idrico integrato di buona parte della Marca: «Ne siamo molto soddisfatti, ringraziamo Piave Servizi per questa e per tutte le altre opere che sta realizzando a Oderzo. La nostra è una collaborazione ad ampio respiro» , dice ancora Artico, confermando come i rapporti fra la città e l’azienda siano ottimi. Si è visto anche a proposito degli interventi di riparazione dell’acquedotto portati avanti fra l’anno scorso e quello in corso. —

Niccolò Budoia