Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

All’asta l’impero Cerfim In vendita ex Carnielli area Fassina e Siav

VITTORIO VENETOUna montagna di nuove gare per i fallimenti Cerfim. Dopo vari tentativi di vendita, il 30 ottobre presso il notaio Costantino di Conegliano, il curatore fallimentare Gianni Dall’Agata...

VITTORIO VENETO

Una montagna di nuove gare per i fallimenti Cerfim. Dopo vari tentativi di vendita, il 30 ottobre presso il notaio Costantino di Conegliano, il curatore fallimentare Gianni Dall’Agata proporrà la cessione dell’ex Carnielli, dell’ex Fassina e dei magazzini Siav, al centro di crescenti polemiche, che peraltro non riescono tutte comprensibili ai cittadini vittoriesi, ormai stanchi di convivere con un bubbone di rischi ambientali in pieno centro. Ecco, infatti, che Dall’Agata prov ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VITTORIO VENETO

Una montagna di nuove gare per i fallimenti Cerfim. Dopo vari tentativi di vendita, il 30 ottobre presso il notaio Costantino di Conegliano, il curatore fallimentare Gianni Dall’Agata proporrà la cessione dell’ex Carnielli, dell’ex Fassina e dei magazzini Siav, al centro di crescenti polemiche, che peraltro non riescono tutte comprensibili ai cittadini vittoriesi, ormai stanchi di convivere con un bubbone di rischi ambientali in pieno centro. Ecco, infatti, che Dall’Agata proverà a vendere con la prospettiva anche della bonifica dall’amianto e dal cromo e con quella di evitare, a ridosso del centro, le torri previste dal piruea del 2010. Vale, per l’acquirente, l’atto d’indirizzo approvato dal Consiglio comunale il 4 agosto. A carico di chi comprerà il sito è prevista la bonifica dell’area. Non solo. Comune e curatore fallimentare si sono messi d’accordo su una drastica riduzione della volumetria, però con il mantenimento delle destinazioni previste dallo stesso Piruea, la riqualificazione dell’ambito attraverso il recupero degli edifici vetero-industriali e la previsione di aree libere per spazi di aggregazione. Non si ferma qui la liquidazione del patrimonio Cerfim. Sempre il 30 ottobre, altre vendite: due ex fabbricati rurali del complesso Villa Lucheschi, vicino a Serravalle, che sommano 290 mila euro di prezzo base, nonché un negozio posto nella parte centrale della galleria di via Lorenbzo Da Ponte del valore di 40,5 mila euro.Il 31 ottobre, invece, presso il notaio Sartorio di Conegliano saranno in garaun’area da urbanizzare a Godega del valore di 185.500 euro, un appartamento a Pordenone del valore di 45 mila euro, un mini appartamento a Vittorio Veneto (presso base 20 mila euro), , il “Palazzo Libertà in via Battisti a Vittorio Veneto da 290 mila euro di base d’asta. E ancora: un piano seminterrato in via Dante a Vittorio Veneto da 186.500 euro, un vano open-space al terzo piano, sempre in via Dante a Vittorio Veneto, del valore di 120 mila euro; nella stessa strada un vano da 154 mila euro. —

F.D.M.