Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Una festa popolare al Landro del Collon

VITTORIO VENETODa tre anni la grotta posta a 900 metri di quota ai piedi del Col Visentin, conosciuta dagli abitanti di Fais e dagli escursionisti come Landro del Collon, si trasforma per un giorno...

VITTORIO VENETO

Da tre anni la grotta posta a 900 metri di quota ai piedi del Col Visentin, conosciuta dagli abitanti di Fais e dagli escursionisti come Landro del Collon, si trasforma per un giorno in un ambiente di festa. Si terrà questa mattina il tradizionale ritrovo di pellegrini e viandanti, nato da un’idea di Giovanni Carraro. Il programma prevede alle ore 10 il raduno davanti alla grotta a cui seguirà la celebrazione della messa officiata dal direttore del settimanale diocesano "L’Azi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

VITTORIO VENETO

Da tre anni la grotta posta a 900 metri di quota ai piedi del Col Visentin, conosciuta dagli abitanti di Fais e dagli escursionisti come Landro del Collon, si trasforma per un giorno in un ambiente di festa. Si terrà questa mattina il tradizionale ritrovo di pellegrini e viandanti, nato da un’idea di Giovanni Carraro. Il programma prevede alle ore 10 il raduno davanti alla grotta a cui seguirà la celebrazione della messa officiata dal direttore del settimanale diocesano "L’Azione" di Vittorio Veneto, don Alessio Magoga, alle ore 10.30. La festa si concluderà con il brindisi in paese alle 12.30. Sul posto proprio Carraro ha fatto realizzare tre anni fa dall’artista Francesco Piazza di Lorenzago un tabernacolo in ferro battuto che ospita una madonnina che gli era stata precedentemente regalata. Per raggiungere la grotta si può lasciare l’auto nei pressi di Borgo Collon e poi seguire il sentiero numero 985 che conduce a Forcella Zoppei. —

F.D.M.