Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Treviso Marathon si farà Passaggio in centro storico

Fumata bianca dopo il vertice di ieri mattina: si sfila anche in piazza dei Signori La partenza sarà fuori mura. «Non vogliamo riversare tutti i partecipanti in città»  

Fumata bianca: il 31 marzo 2019 la Treviso Marathon transiterà regolarmente in centro storico, Piazza dei Signori compresa. Era tutt’altro che scontato dopo lo strappo dei giorni scorsi tra organizzatori e amministrazione, con la giunta che per tutelare residenti e commercianti aveva preferito allontanare i podisti dal centro.

pace fatta

Strappo ricucito ieri mattina durante l’incontro tra Aldo Zanetti, amministratore della Marathon, e il sindaco Mario Conte. I punti fermi: la corsa transiterà ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Fumata bianca: il 31 marzo 2019 la Treviso Marathon transiterà regolarmente in centro storico, Piazza dei Signori compresa. Era tutt’altro che scontato dopo lo strappo dei giorni scorsi tra organizzatori e amministrazione, con la giunta che per tutelare residenti e commercianti aveva preferito allontanare i podisti dal centro.

pace fatta

Strappo ricucito ieri mattina durante l’incontro tra Aldo Zanetti, amministratore della Marathon, e il sindaco Mario Conte. I punti fermi: la corsa transiterà per il centro storico; in Piazza Borsa si potranno ritirare (come l’anno scorso) i pettorali e il pacco gara; partenza e arrivo saranno fuori Mura, ma comunque a ridosso del centro. Su quest’ultimo aspetto le trattative sono ancora in corso, perché manca l’ufficialità sul luogo scelto per l’installazione del “villaggio”. L’anno scorso si partì in viale Vittorio Veneto per arrivare in piazzale Burchiellati, soluzione che sollevò qualche perplessità tra i residenti e che ha contribuito alle schermaglie di questi giorni. Nel 2019 quindi si cambia: tra le ipotesi al vaglio (si studia il tracciato migliore assieme alla polizia locale) al parco di Sant’Artemio si affiancano Prato della Fiera e Monigo. Al momento si sa soltanto - come spiegano gli organizzatori senza sbottonarsi - che sarà «un’area bella, fuori Mura ma non troppo distante dal centro».

conte contro i “gufi”

Il primo cittadino Mario Conte ha tirato un sospiro di sollievo al termine dell’incontro di ieri. Per giorni ha rischiato seriamente di perdere la Marathon, così faticosamente riportata a Treviso dopo l’esilio delle edizioni di qualche anno fa. «I gufi sono rimasti delusi» le prime parole del sindaco, «Treviso non perde la sua maratona, l’accordo è in linea con le richieste e le necessità di tutti. La corsa passerà per il centro, mancano solo alcune valutazioni sul percorso ma sono contento che si sia trovata una soluzione».

edizione rinnovata

La Treviso Marathon 2019, anzi, costituirà un test importante anche per le future edizioni. Perché la scelta di spostare partenza e arrivo non si basa soltanto sui “mal di pancia” dei residenti, ma anche sulla necessità di trovare spazi più ampi (rispetto a piazzale Burchiellati) per un numero di podisti che cresce di anno in anno (l’anno scorso furono circa 1.800). «Ecco che una soluzione più “ariosa” può fare contenti tutti, i numeri continuano a crescere e non possiamo pensare di riversare i partecipanti solo sulle strette vie del centro» conferma Aldo Zanetti. «Il sindaco ci ha fatto presente alcune esigenze e le soluzioni prospettate sono state accettate. Non ce ne andremo da Treviso e, al contempo, non blinderemo la città. Le ipotesi di partenza e arrivo andranno verificate con polizia locale e ufficio viabilità della provincia prima di essere comunicate. Ma siamo soddisfatti: si pongono le basi per un futuro radioso, e trevigiano, di questa manifestazione».

A.D.P.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI