Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Fiom Cgil su Electrolux «Susegana, dati positivi »

SUSEGANAUn nuovo piano industriale che dia prospettive a tutti gli stabilimenti del gruppo a partire dallo stabilimento di Solaro. Una copertura adeguata degli strumenti di politica industriale, a...

SUSEGANA

Un nuovo piano industriale che dia prospettive a tutti gli stabilimenti del gruppo a partire dallo stabilimento di Solaro. Una copertura adeguata degli strumenti di politica industriale, a partire dagli ammortizzatori sociali, per tutelare tutti i lavoratori del gruppo. E’ quanto chiede la Fiom Cgil in vista dell’incontro del 9 ottobre tra Electrolux, sindacati e Governo, al Mise di Roma. Nell’incontro dell’altro giorno tra azienda e sindacato è stato riscontrato che la situazione pi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SUSEGANA

Un nuovo piano industriale che dia prospettive a tutti gli stabilimenti del gruppo a partire dallo stabilimento di Solaro. Una copertura adeguata degli strumenti di politica industriale, a partire dagli ammortizzatori sociali, per tutelare tutti i lavoratori del gruppo. E’ quanto chiede la Fiom Cgil in vista dell’incontro del 9 ottobre tra Electrolux, sindacati e Governo, al Mise di Roma. Nell’incontro dell’altro giorno tra azienda e sindacato è stato riscontrato che la situazione più grave è quella dello stabilimento di Solaro, in Lombardia. Positiva, invece, risulta complessivamente la realtà dello stabilimento di Susegana, dove si realizzerà a fine 2018 una produzione pari a 785mila pezzi, sostanzialmente in linea con il budget. L'accordo di flessibilità – è stato riferito - ha coinvolto l'80% del personale e, come previsto dall'intesa, ha consentito di ridurre l'utilizzo di ammortizzatori sociali con un residuo di sei mesi e mezzo di solidarietà da poter utilizzare in caso di necessità produttive. Nel 2019, dopo l'approvazione del budget, se vi sono necessità produttive si valuterà un eventuale ulteriore utilizzo dello strumento. Electrolux ha informato infine il coordinamento sindacale che dopo l'acquisizione della società Best - 177 dipendenti con sede a Fabriano che producono cappe - avvierà in questi giorni l'iter formale per incorporare da novembre 2018 la società nel gruppo Electrolux; l'armonizzazione dei trattamenti salariali e normativi per i lavoratori della Best avrà decorrenza da gennaio 2019 sarà oggetto quindi di confronto con le Rsu e le organizzazioni sindacali. —

Francesco Dal Mas

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI