Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pontebbana chiusa, prime code lungo il by-pass

In funzione da ieri, per un anno, la circonvallazione che permetterà la costruzione del sottopasso della Superstrada

Pontebbana contro Pedemontana: è scattata l’ora X. Al via dal pomeriggio di ieri la modifica al percorso di auto e camion sul by-pass alla statale predisposto in Comune di Villorba, al confine con Visnadello. Il motivo? Dare spazio al cantiere per la realizzazione della galleria, sotto la Pontebbana, della Superstrada. E nel giorno del battesimo non sono mancate le code, che in certi momenti hanno raggiunto quasi il chilometro. La colonna, in entrambi i sensi, sul lato sud è partita all’alte ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Pontebbana contro Pedemontana: è scattata l’ora X. Al via dal pomeriggio di ieri la modifica al percorso di auto e camion sul by-pass alla statale predisposto in Comune di Villorba, al confine con Visnadello. Il motivo? Dare spazio al cantiere per la realizzazione della galleria, sotto la Pontebbana, della Superstrada. E nel giorno del battesimo non sono mancate le code, che in certi momenti hanno raggiunto quasi il chilometro. La colonna, in entrambi i sensi, sul lato sud è partita all’altezza di via della Cartiera; sul lato nord, invece, ha quasi raggiunto la piazza di Visnadello.

Il rodaggio

Dopo i primi rodaggi, tuttavia, il traffico è comunque rimasto fluido. Un percorso alternativo a lato della Pontebbana, lungo circa 500 metri, predisposto già da qualche mese e che da ieri, stando al documento di Anas inviato martedì ma giunto proprio ieri agli uffici degli enti coinvolti, proseguirà fino al 30 agosto 2019. La mini-bretella parte al chilometro 31.800 della Pontebbana, poco dopo la Cartiera Burgo e, intaccando zone agricole con una doppia curva, raggiunge il chilometro 32.200, prima della pista di go-kart, a qualche centinaia di metri dal centro di Visnadello. In tutto il tratto della deviazione il limite di velocità si è abbassato a 50 km/h per le auto e 30 km/h per i mezzi pesanti, contro i 70 km/h previsti normalmente sulla statale. Cosa non di poco conto per un’arteria considerata comunque, traffico permettendo, a scorrimento veloce. E ieri i primi effetti, in alcuni momenti del pomeriggio, si sono visti. Si preannunciano dei mesi delicati, insomma, in un asse - quello tra Conegliano e Treviso - già investito da un’altra deviazione, quella di Ponte della Priula, che con un’apposita passerella sul Piave devìa il traffico dallo storico ponte sul fiume sacro alla Patria, in fase di restauro fino a gennaio.

Il doppio by-pass

Insomma, un doppio by-pass, con le relative manovre di auto e camion, nell’arco di circa 10 chilometri. Il comune di Villorba, in queste prime giornate, metterà sul posto dei vigili per supervisionare la situazione durante i primi giorni di scuola .

sindaci tranquilli

Da parte della polizia locale stessa e dei sindaci dei due Comuni coinvolti principalmente, non ci sono tuttavia grandi preoccupazioni, ma l’attenzione rimane: «Monitoreremo il traffico in più momenti, ma mi è comunque parso fluido e scorrevole», spiega Marco Serena, primo cittadino di Villorba, subito dopo aver percorso il by-pass in sopralluogo, «qualche disagio ovviamente potrà esserci, ma non credo intaccherà i nostri Comuni: in ogni caso resteremo attenti e pronti a chiedere eventuali accorgimenti: è nell’interesse di tutti. Il by-pass a Ponte di Piave? Mi pare stia funzionando meglio della viabilità precedente». A fargli eco anche il collega di Spresiano, Marco Della Pietra: «Il by-pass serve ad una giusta causa, non mi pare sia una deviazione importante», chiude la guida di Spresiano.

Alessandro Bozzi Valenti

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI