Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Investita dal ladro in fuga una donna finisce in ospedale

Ha scoperto un malvivente  e ha cercato di fermarlo salendo sul cofano dell’auto che è ripartita travolgendola Indagano i carabinieri

BORSO DEL GRAPPA

Investita di proposito da un ladro, a bordo di un’auto, che aveva cercato di bloccare, e che invece l’ha travolta per poi fuggire a tutta velocità. La donna, comprensibilmente sotto shock, è stata trasportata al pronto soccorso di Castelfranco: ha riferito di essere stata «aggredita dall’automobilista» che avrebbe accelerato vedendola, e che lei aveva provato a fermare gettandosi addirittura sul cofano dell’auto.

l’incidente

Sono stati momenti concitati quelli vissuti nella not ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

BORSO DEL GRAPPA

Investita di proposito da un ladro, a bordo di un’auto, che aveva cercato di bloccare, e che invece l’ha travolta per poi fuggire a tutta velocità. La donna, comprensibilmente sotto shock, è stata trasportata al pronto soccorso di Castelfranco: ha riferito di essere stata «aggredita dall’automobilista» che avrebbe accelerato vedendola, e che lei aveva provato a fermare gettandosi addirittura sul cofano dell’auto.

l’incidente

Sono stati momenti concitati quelli vissuti nella notte fra venerdì e sabato in via Bondoli a Borso del Grappa, qualche minuto prima delle due di notte. L’allarme è scattato da una residente, una signora classe 1964, che denunciava di essere travolta da un’auto. Sul posto sono arrivati i soccorritori del Suem 118 e i carabinieri, che - dopo un rifiuto iniziale, e non senza difficoltà e l’arrivo di “rinforzi” - l’hanno convinta a farsi medicare al pronto soccorso di Castelfranco. Le è stata riscontrata una frattura al piede, ed è un colpo di fortuna: vista la dinamica, sarebbe potuta andare molto peggio. Successivamente la donna ha fornito la sua ricostruzione dei fatti, che dovrà essere vagliata dalle forze dell’ordine.

il ladro a casa

Sarebbero stati alcuni rumori sospetti a svegliare la donna, residente in via Bondoli, nel cuore della notte. Rumori che l’hanno fatta pensare, inequivocabilmente, all’azione di un ladro, all’interno della sua proprietà. Per questo motivo ha voluto perlustrare sia le stanze della casa - dove sembrava non mancare nulla - sia le pertinenze. Ed è qui, in effetti, che le è comparsa davanti una persona, che una volta resasi conto di essere stata scoperta ha cercato di darsela a gambe. O meglio, premendo il piede sull’acceleratore fino a far perdere le proprie tracce. La donna, però, a quel punto non ha voluto demordere. E quando il (presunto) ladro è salito in automobile, lei gli si è parata davanti per impedirle la fuga.

l’aggressione

L’uomo ha premuto sull’acceleratore cercando di seminarla, lei ha provato a bloccarlo in tutti i modi, persino salendo sul cofano. Il ladro ha accelerato ancora, senza fermarsi davanti alla donna e ferendola al piede. Spaventata, in prima battuta non ha raccontato nulla alle forze dell’ordine. Convinta al ricovero, ha vuotato il sacco, spiegando l’incredibile aggressione sulla quale stanno indagando, ora, i carabinieri. Per ora non sono arrivate testimonianze utili dagli altri residenti della via. —

A.D.P.