Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Lega, Da Re lancia Marco Donadel per la segreteria

Le manovra interne alla Lega trevigiana non si fermano per ferie. L’altra sera a Roncade, cena della sezione al ristorante La Rocca, alla presenza di Gianantonio Da Re, segretario nathionàl, del...

Le manovra interne alla Lega trevigiana non si fermano per ferie. L’altra sera a Roncade, cena della sezione al ristorante La Rocca, alla presenza di Gianantonio Da Re, segretario nathionàl, del senatore Massimo Candura e del consigliere regionale Riccardo Barbisan, commissario della locale sezione.

RadioLega sussurra che in realtà l’occasione, che voleva essere il primo atto della stagione che porta ala comunali 2019, fosse anche propizia per parlare di segreteria provinciale, che sarà rinno ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

Le manovra interne alla Lega trevigiana non si fermano per ferie. L’altra sera a Roncade, cena della sezione al ristorante La Rocca, alla presenza di Gianantonio Da Re, segretario nathionàl, del senatore Massimo Candura e del consigliere regionale Riccardo Barbisan, commissario della locale sezione.

RadioLega sussurra che in realtà l’occasione, che voleva essere il primo atto della stagione che porta ala comunali 2019, fosse anche propizia per parlare di segreteria provinciale, che sarà rinnovata dopo il congresso: Da Re, che guida la Liga veneta, avrebbe individuato in Marco Donadel (che qualcuno vorrebbe candidato sindaco), anima del Carroccio roncadese e componente del direttivo provinciale, un o dei papabili alla successione di Coin, ora deputato, vicecapogruppo alla Camera e commissario di vigilanza della Rai.

Il congresso sarà convocato dopo l’estate- ma c’è chi dice che potrebbe slittare a novembre – dal commissario provinciale Roberto Ciambetti.

Sin qui erano circolati i nomi di Roberto Bet, sindaco di Codognè al secondo mandato, pupillo del governatore Luca Zaia, e di Nico Presti, sindaco di Arcade. —