Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Duemila bambini ai “Moreri”, la grande festa dei centri estivi a Silea

Tornei di volley e calcetto, palla avvelenata e sfide all’ultimo ballo a Silea. Cooperativa Comunica e sindaci hanno celebrato «lo stare insieme»

SILEA. È andato in scena ieri al Parco dei Moreri di Silea l’evento-clou dell’estate della cooperativa Comunica, la tradizionale festa “Estate in Gioco” dedicata agli iscritti dei 32 centri estivi gestiti dalla coop a Treviso e Provincia. Hanno partecipato alla festa di mezza estate più di 2.000 tra bambini e ragazzi in rappresentanza dei centri estivi (privati, comunali e grest) gestiti quest’anno dalla cooperativa Comunica, specializzata dal 2002 nell’animare le estati dei giovani del terr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

SILEA. È andato in scena ieri al Parco dei Moreri di Silea l’evento-clou dell’estate della cooperativa Comunica, la tradizionale festa “Estate in Gioco” dedicata agli iscritti dei 32 centri estivi gestiti dalla coop a Treviso e Provincia. Hanno partecipato alla festa di mezza estate più di 2.000 tra bambini e ragazzi in rappresentanza dei centri estivi (privati, comunali e grest) gestiti quest’anno dalla cooperativa Comunica, specializzata dal 2002 nell’animare le estati dei giovani del territorio.

Centri operativi a Treviso, Mogliano, Paese, Quinto, Casier, Povegliano, Villorba, San Biagio, Zero Branco, Casale, Silea, Volpago, Giavera, Roncade, Arcade, Zero Branco, Dosson, più le scuole dell’infanzia Provera, Rubinato, San Pelajo, Santa Bona, Vidor. I bambini e i ragazzi sono arrivati coordinati da più di 200 operatori di Comunica con 40 pullman messi a disposizione dalla coop, tutti vestiti con la t-shirt realizzata per l’occasione, attorno alle 9 al Parco dei Moreri.

Dalle 9.30 c’è stata la grande sfilata di tutti i centri, in cui ognuno doveva interpretare a suo modo il tema dell’estate 2018 (“La Cultura è un Gioco”), poi il via alle varie attività proposte: tornei di calcetto, volley, palla avvelenata, carte e l’agguerrita sfida di ballo, più vari giochi e laboratori per grandi e piccoli proposti dallo staff di Comunica, che ha impegnato 150 operatori per organizzare al meglio l’evento, con la collaborazione del circolo anziani di Silea, del Comune di Silea e di Lattebusche che ha regalato il gelato a tutti i bambini.

Nel pomeriggio giochi scatenati di tutti i generi e le finali dei vari tornei seguite dalle premiazioni, prima del rientro nelle varie località sedi dei centri estivi che Comunica continuerà a gestire fino alla riapertura delle scuole a settembre.

«Per Comunica questo è l’evento più bello dell’anno», ha detto il presidente di Comunica Matteo Marconi, «dove mettiamo insieme tutta la nostra organizzazione per far vivere alle migliaia di bambini che ogni estate vivono con noi l’esperienza dei centri estivi una giornata indimenticabile». C’erano anche il sindaco di Silea Rossella Cendron, il sindaco di Casier Miriam Giuriati, l’assessore di Villorba Francesco Soligo. —