Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Presti punta sulle scuole «Lavori per due milioni tutte in regola nel 2020»

Il sindaco si dà gli obiettivi di fine mandato e promette interventi sui plessi comunali grazie a fondi ministeriali  e investimenti energetici

ARCADE

«Arriverò a fine mandato avendo messo in sicurezza tutte le strutture pubbliche del paese, quelle che riguardano le giovani generazioni in particolare». È un Domenico Presti orgoglioso quello che descrive quanto messo in atto negli ultimi mesi dal suo comune. Ma i piedi del primo cittadino di Arcade restano comunque per terra, quasi che quei 2 milioni di euro in arrivo per le sue strutture scolastiche - tra bandi ministeriali ed altri interventi - fossero qualcosa di ordinario. «È chia ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ARCADE

«Arriverò a fine mandato avendo messo in sicurezza tutte le strutture pubbliche del paese, quelle che riguardano le giovani generazioni in particolare». È un Domenico Presti orgoglioso quello che descrive quanto messo in atto negli ultimi mesi dal suo comune. Ma i piedi del primo cittadino di Arcade restano comunque per terra, quasi che quei 2 milioni di euro in arrivo per le sue strutture scolastiche - tra bandi ministeriali ed altri interventi - fossero qualcosa di ordinario. «È chiaro che se avessimo dormito di fronte a bandi e possibilità oggi non ci sarebbe nessun cantiere» spiega il sindaco, «ma agendo con professionalità ed oculatezza, chiedendo al momento giusto e provandoci, indipendentemente dal risultato, arriviamo oggi a fare investimenti importanti su sicurezza e risparmio energetico dei nostri immobili, portandoli a condizioni ottimali».

Alle medie Corazzin, infatti, con 115 mila euro provenienti dal bilancio comunale, sono partiti i lavori di manutenzione straordinaria del plesso, che - entro il termine dell'estate, e quindi prima dell'inizio del prossimo anno scolastico - vedranno realizzato il cappotto alla struttura e nuovi infissi. «L'obiettivo è quello di arrivare a rendere completamente efficiente la scuola, intanto abbiamo iniziato ed abbiamo messo le basi anche burocratiche: stiamo proseguendo da oltre 4 anni su questa strada» spiega ancora Presti, «la regione Veneto ha impugnato il decreto ministeriale che, al suo interno, ci assegnava 900 mila euro per l'antisismico delle nostre due scuole, ma la cosa dovrebbe essere in via di risoluzione. A quei 900 mila euro si aggiungerà oltre 1 milione di euro, grazie al Gse (Gestore servizi energetici) portandoci a rendere il plesso meno energivoro e, conseguentemente, facendo risparmiare la comunità. Alla base di tutto, però, c'è la volontà di rendere le scuole sicure e confortevoli. Fino a qualche anno fa in pieno inverno le classi erano costrette a tenere le finestre aperte, perchè gli impianti non erano a posto. Ora, passo dopo passo, stiamo sistemando tutto». Un intervento, quello alle scuole, che si somma ai lavori già attuati (alle elementari Divisione Julia, lo scorso anno, erano stato rifatto il tetto) e a quelli previsti al palazzetto dello sport, ma non sono i soli dell'era Presti. «Nel tempo abbiamo messo mano a tutto: dal cimitero, a vecchio e nuovo municipio, dalla biblioteca fino all'ex macello. Sono soddisfatto di tutto ciò, specialmente pensando al fatto che - entro la fine del mandato - avrò messo in sicurezza tutto il polo scolastico e sportivo» chiude il sindaco, «la ricetta? Agire da buon padre di famiglia. La mia famiglia è Arcade». —

ALESSANDRO BOZZI VALENTI

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI