Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Arcade, lavori al palazzetto dello sport

Il sindaco Presti investirà così i soldi che otterrà dalla vendita delle quote Asco Holding

ARCADE. Il palazzetto dello sport di Arcade è pronto a rifarsi il look.

E la vendita delle quote Asco Holding potranno dare un ulteriore sprint. È infatti stato definito da parte della giunta di Domenico Presti un doppio investimento per una serie di lavori che riguarderanno la struttura, oggi in mano secondo una convenzione alla sempre più frequentata società di calcio A5 di Arcade ma che vede l’utilizzo 7 giorni su 7 anche da parte di altri gruppi locali. Nel concreto le operazioni princip ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ARCADE. Il palazzetto dello sport di Arcade è pronto a rifarsi il look.

E la vendita delle quote Asco Holding potranno dare un ulteriore sprint. È infatti stato definito da parte della giunta di Domenico Presti un doppio investimento per una serie di lavori che riguarderanno la struttura, oggi in mano secondo una convenzione alla sempre più frequentata società di calcio A5 di Arcade ma che vede l’utilizzo 7 giorni su 7 anche da parte di altri gruppi locali. Nel concreto le operazioni principali, la cui ultimazione è prevista entro l’estate, con un supporto economico che arriverà anche dalla Regione Veneto, riguarderanno l'abbattimento ed il rifacimento della rampa di accesso al palazzetto, il rifacimento dell'impianto elettrico e la creazione del cosiddetto anello antincendio. I tre interventi, per l'importo di circa 95 mila euro, sono stati aggiudicati dalla ditta Terna Costruzioni di Pieve di Soligo. Contestualmente, alla Barbin impianti di Monselice, per i circa 44 mila euro di lavori, sono stati affidati i lavori necessari alla caldaia dell'impianto sportivo. Ma non è finita. L'amministrazione ha infatti preventivato un impegno di spesa di circa 8 mila euro per dei lavori alla tribuna, rifacendone i parapetti, e con la sempre più vicina vendita delle quote Asco intende ricavare una somma utile (si parla di circa 500 mila euro) a rendere la struttura totalmente antisismica. «Aspettiamo che la cosa vada in porto ma, quel che è certo, è che prima o poi le nostre quote saranno cedute, come già deciso tempo fa: i giochi che stanno riguardando Asco non mi interessano», spiega Domenico Presti, sindaco di Arcade, «credo che il palasport sia una struttura vitale per la nostra comunità e che debba sempre essere una priorità, al pari di asfaltature e quant’altro».

Alessandro Bozzi Valenti

©RIPRODUZIONE RISERVATA .