Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Palio del Centenario nove paesi amici alla sfida con i carri

Gli eventi di settembre commemorano la Grande Guerra Sabato la gara, domenica la sfilata dedicata alla donne

MONTEBELLUNA. Arriva il Palio del Centenario a fare coppia col Palio del Vecchio Mercato. Non solo: la sfilata storica della prima domenica di settembre sarà quest’anno a tema: come si viveva nelle retrovie della Grande Guerra. Sono queste le novità della 29ª edizione del Palio del Vecchio Mercato. Assieme a un’altra: gli inventori della manifestazione, ossia i Selese, non fanno più parte dell’Ente Palio, una uscita concordata e senza risvolti polemici, resa nota ieri dal sindaco Marzio Fave ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

MONTEBELLUNA. Arriva il Palio del Centenario a fare coppia col Palio del Vecchio Mercato. Non solo: la sfilata storica della prima domenica di settembre sarà quest’anno a tema: come si viveva nelle retrovie della Grande Guerra. Sono queste le novità della 29ª edizione del Palio del Vecchio Mercato. Assieme a un’altra: gli inventori della manifestazione, ossia i Selese, non fanno più parte dell’Ente Palio, una uscita concordata e senza risvolti polemici, resa nota ieri dal sindaco Marzio Favero. Si concludono le celebrazioni del Centenario e l’Ente Palio ha deciso di dare il suo contributo con un evento che ad esso si collega e che va a sostituire quello che era l’Europalio. Si svolgerà il sabato primo settembre e vedrà la partecipazione di 9 squadre dei comuni di Altivole, Asolo, Maser, Giavera (2 squadre), Crocetta, Alano, Vidor e Trevignano. «La Grande Guerra ha avuto un impatto enorme nel nostro territorio», ha spiegato Nicola Palumbo, il presidente dell’Ente Palio, «Nell’ultimo anno dedicato alle celebrazioni del Centenario, abbiamo ritenuto doveroso ricordare, a modo nostro, il drammatico avvenimento bellico. Il Palio del Centenario, il cui progetto è iniziato nei giorni successivi la fine dell’edizione 2017 del Palio del Vecchio Mercato, porterà a Montebelluna atleti da tanti comuni del territorio, che ringrazio per la disponibilità e l’impegno. Sarà entusiasmante, ne sono convinto, veder competere atleti da tutto il comprensorio in una gara che seguirà, in modo quasi identico, lo schema tradizionale del nostro Palio». Un evento intanto unico, con tanto di patrocinio della Commissione Europea, ma che potrebbe prendere poi piede. Sarà su un percorso ridotto: dal municipio a S. Maria in Colle, con possibilità di cambiare due atleti alla fine della salita di viale della Vittoria. Ci sarà anche un apposito drappo per la squadra vincitrice, dipinto da Maria Chenet. L’altra novità è la sfilata storica della domenica, che sarà a tema. Il suo coordinamento è stato affidato a Luca Turchetto, presidente dell’associazione Amici del Museo della Grande Guerra di Alano di Piave. Saranno un migliaio i figuranti, molte le donne, a rappresentare quelle che dovevano crescere i figli e mandare avanti casa e campi, con il pensiero di un marito al fronte che forse non sarebbe mai tornato; quelle che scrivevano lettere ai soldati rimasti senza famiglia, per dar loro un po’ di conforto e un po’ di forza per continuare, quelle che cucivano scarpe e vestiti per gli uomini impegnati nel conflitto.