Quotidiani locali

Molestie sul bus da Treviso a Villorba, i ragazzi denunciano

Gli studenti a bordo del mezzo hanno fotografato e ripreso un viaggiatore che, fissando le ragazze, toccava esplicitamente le proprie parti intime

TREVISO. Due del pomeriggio di ieri, autobus Mom della Linea 1 dall’ospedale a Villorba affollato di studenti. A un certo punto, all’altezza dell’hotel Due Ragni, uno dei viaggiatori, fissando un gruppo di ragazze, esibisce le parti intime e continua con un gesto inequivocabile, che si protrae per diversi minuti. I ragazzi dapprima lo fissano e ci ridono su. Poi, quando colgono l’imbarazzo delle loro compagne e delle altre viaggiatrici, riprendono il soggetto con lo smartphone, lo fotografano e al termine della corsa raccontano tutto all’autista.

«All’inizio ci siamo messi a ridere, ma la voglia di scherzare ci è passata subito» racconta uno degli studenti a bordo del mezzo, «abbiamo visto una donna rimanere schifata, ci ha detto che quella situazione stava diventando insopportabile. Abbiamo capito quanto male stessero le nostre compagne, perché quell’uomo stava fissando proprio loro. Allora abbiamo ripreso il tutto, in modo da avere le prove, e all’arrivo abbiamo raccontato l’episodio all’autista».

Le immagini e il video parlano chiaro. Il protagonista della vicenda, di giovane età, è un viaggiatore abituale della linea 1 ma, continua ancora lo studente che lo ha ripreso, «non sappiamo se si sia mai comportato prima

in questo modo. Spero di no, perché ho visto diverse ragazze stare davvero male durante quel tratto di strada. Per loro è stato un incubo». Ora toccherà all’azienda di trasporti decidere se comunicare l’accaduto alle forze dell’ordine.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
 

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori