Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

In bicicletta in Castellana preso con l’erba da spacciare

PAESE. Se ne andava tranquillamente in bicicletta lungo la Castellana con tutte le dosi di marijuana pronte ad essere spacciate.L’episodio è avvenuto il 30 aprile scorso verso le 16 al confine con...

PAESE. Se ne andava tranquillamente in bicicletta lungo la Castellana con tutte le dosi di marijuana pronte ad essere spacciate.

L’episodio è avvenuto il 30 aprile scorso verso le 16 al confine con Treviso. I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia carabinieri di Treviso hanno intercettato il ragazzo mentre pedalava in Castellana, era in bicicletta ed alla vista dell’autoradio ha provato a scappare accelerando la pedalata e cercando di deviare in una stradina secondaria ma non c’è sta ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

PAESE. Se ne andava tranquillamente in bicicletta lungo la Castellana con tutte le dosi di marijuana pronte ad essere spacciate.

L’episodio è avvenuto il 30 aprile scorso verso le 16 al confine con Treviso. I militari del Nucleo Radiomobile della Compagnia carabinieri di Treviso hanno intercettato il ragazzo mentre pedalava in Castellana, era in bicicletta ed alla vista dell’autoradio ha provato a scappare accelerando la pedalata e cercando di deviare in una stradina secondaria ma non c’è stato nulla da fare. I militari, che l’avevano già attenzionato da tempo, lo hanno raggiunto e dopo un conttrollo documentale hanno proceduto alla sua perquisizione personale ritrovando un totale di 17 dosi preconfezionate in bustine trasparenti. A quel punto è scattato l’arresto. Lui è un giovane gambiano di 20 anni, domiciliato in Ponzano Veneto, incensurato, trattenuto per detenzione ai fini dello spaccio di 30 grammi di marijuana. Lo straniero è stato trattenuto nella camere di sicurezza in attesa del processo per direttissima davanti al Tribunale di Treviso.