Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Discarica nel retro dell’officina, denunciato meccanico di Zenson

Zenson. Area posta sotto sequestro dai carabinieri del Noe. Denunciato il titolare

ZENSON DI PIAVE. In un’area di cento metri quadrati c’era di tutto: pneumatici consumati, parti meccaniche di moto e auto, bidoni e fusti di olio. Il tutto in barba alle norme sul corretto smaltimento dei rifiuti. Per questo motivo i carabinieri del Noe (nucleo operativo ecologico) hanno denunciato per violazione delle norme ambientali un meccanico senegalese di 40 anni che ha un’officina a Zenson di Piave. L’area è stata posta sotto sequestro come pure un forno per la verniciatura privo di ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti senza meter

ZENSON DI PIAVE. In un’area di cento metri quadrati c’era di tutto: pneumatici consumati, parti meccaniche di moto e auto, bidoni e fusti di olio. Il tutto in barba alle norme sul corretto smaltimento dei rifiuti. Per questo motivo i carabinieri del Noe (nucleo operativo ecologico) hanno denunciato per violazione delle norme ambientali un meccanico senegalese di 40 anni che ha un’officina a Zenson di Piave. L’area è stata posta sotto sequestro come pure un forno per la verniciatura privo di autorizzazione.

Il blitz dei militari del Noe è scattato nei giorni scorsi, dopo aver ricevuto una segnalazione precisa che parlava di una vera e propria discarica a cielo aperto con rifiuti ingombranti e pericolosi. Segnalazione che ha trovato subito conferma. I carabinieri del Noe, coordinati dal maggiore Massimo Soggiu, hanno individuato, nel retro dell’officina-carrozzeria una discarica a cielo aperto con rifiuti ingombranti, pneumatici bidoni e fusti con liquidi esausti. Non solo. Sono state riscontrate anche delle violazioni amministrative come la mancanza del registro di carico e scarico dei rifiuti. Tutto ciò ha portato i militari del Noe a porre sotto sequestro la discarica e pure un forno di verniciatura privo di autorizzazione.

«L’esito del controllo operato dai militari del Noe - si legge in una nota stampa dei carabinieri - verrà ora comunicato anche alla provincia di Treviso ed al Comune di Zenson di Piave per i provvedimenti ordinatori del caso ed il corretto smaltimento dei rifiuti posto sotto sequestro».