Quotidiani locali

A Villorba ladro nello spogliatoio dei rugbisti, rincorso dagli atleti

Villorba. Non poteva scegliere un luogo peggiore dove mettere a segno un furto: lo spogliatoio di una squadra di rugby

VILLORBA. Non poteva scegliere un luogo peggiore dove mettere a segno un furto: lo spogliatoio di una squadra di rugby. Per sua fortuna però non sono stati i giocatori a prenderlo, ma gli agenti della polizia locale di Villorba che hanno denunciato un marocchino.

È stato un allenamento con un “terzo tempo” decisamente particolare quello di venerdì sera del Villorba Rugby. Un giovane di origine marocchina si è infatti introdotto di soppiatto nella struttura riuscendo ad impossessarsi in poco tempo di una cospicua refurtiva. Il giovane se ne stava scappando con sei cellulari quando è stato però beccato e rincorso dai giocatori di rugby. In quei concitati momenti lo straniero ha rischiato grosso rincorso da un gruppo di rugbisti, riuscendo però a far perdere le sue tracce.

Non è riuscito a sfuggire però agli occhi elettronici della vicina polizia locale, a pochi passi dal

campo di allenamento del Villorba Rugby. Le telecamere della locale di Villorba hanno intercettato e “placcato” il marocchino ritrovando la refurtiva. Le indagini della polizia locale sono ancora in corso per cercare di far luce sull’accaduto.


 

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon