Quotidiani locali

pederobba 

Niente metodo Crosignani Lo studio dell’aria lo farà l’Usl

PEDEROBBA. Alla fine tutti sono rimasti sulle loro posizioni. Quindi lo studio epidemiologico lo farà l’Ulss 2 assieme all’università di Brescia e non ci sarà una seconda indagine col metodo...

PEDEROBBA. Alla fine tutti sono rimasti sulle loro posizioni. Quindi lo studio epidemiologico lo farà l’Ulss 2 assieme all’università di Brescia e non ci sarà una seconda indagine col metodo Crosignani. C’era il pienone l’altra sera in sala consiliare perché Arpav parlava della qualità dell’aria e Ulss 2 presentava il lavoro sullo studio epidemiologico. Il coordinamento AriacheVoglio aveva chiamato a raccolta la gente per far sentire che la volontà popolare era di avere un’indagine anche col metodo Crosignani e Luciana Fastro, capogruppo di opposizione, l’ha ufficialmente chiesto. Ma la risposta è stata negativa. Sulla qualità dell’aria Arpav ha spiegato che a Pederobba non è né più né meno come nelle altre località del Veneto,
anzi in qualche caso migliore, e ha sollecitato ad andare a vedere i dati forniti dalla centralina installata in via del Cristo che compie un monitoraggio continuo. Attimi di tensione quando sono stati contestati alcuni dati, con invito a fornirne di diversi se ne esistono. (e.f.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon