Quotidiani locali

oderzo 

Artigiani la ripresa c’è ma manca il credito

ODERZO. Se la ripresa c’è, la Cna di Oderzo la vede poco o niente nell’accesso al credito. Nonostante tutti i parametri economici indichino come l’economia italiana (e quella nordestina in...

ODERZO. Se la ripresa c’è, la Cna di Oderzo la vede poco o niente nell’accesso al credito. Nonostante tutti i parametri economici indichino come l’economia italiana (e quella nordestina in particolare) stia riprendendo spedita la marcia verso i tempi pre-crisi, gli artigiani opitergini lamentano una immotivata difficoltà a concedere credito da parte delle banche, un modus operandi che rischia di vanificare gli sforzi e i sacrifici patiti dalle imprese del territorio negli ultimi 5 anni. "Dal 2012 a oggi le banche hanno limitato moltissimo l’erogazione del credito nonostante dichiarino di avere fondi a disposizione delle imprese", tuona il direttore Gianfranco Vianello. "Ogni giorno vediamo che gli istituti di credito danno risposte negative anche per piccole somme di 30 o 50mila euro. La nostra richiesta alle banche per il 2018 è che rischino un po’ di più e, con il supporto di consorzi fidi, permettano alle imprese di fare il loro mestiere: creare benessere e occupazione", dice Vianello. A volte sono davvero insormontabili gli ostacoli che vengono arbitrariamente posti agli imprenditori del comprensorio, che vengono limitati dalla difficoltà di accedere al credito. "Si potrebbe fare molto di più se l’accesso
al credito fosse meno stretto. Molti investimenti vengono bloccati proprio dalla politica creditizia delle banche", denuncia con forza il direttore della Cna opitergina. Che saluta con favore l’integrazione ex Pop venete con Intesa rispetto all’erogazione del credito. (n.b.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon