Quotidiani locali

CIMADOLMO 

Ultimo saluto a Ines L’ex ristoratrice fondò Le Calandrine

CIMADOLMO. Si è spenta a 90 anni Ines Bortolin, vedova Modanese, titolare del bar ristorante “Modanese” a San Michele di Piave e fondatrice del ristorante “Le Calandrine” di Cimadolmo. La donna, da...

CIMADOLMO. Si è spenta a 90 anni Ines Bortolin, vedova Modanese, titolare del bar ristorante “Modanese” a San Michele di Piave e fondatrice del ristorante “Le Calandrine” di Cimadolmo. La donna, da tempo sofferente, si è spenta circondata dall’affetto dei suoi cari. Originaria di Prata di Pordenone, Ines Bortolin giunse a vivere a San Michele di Piave nel 1950, dopo il matrimonio con Fortunato Modanese. Dieci anni dopo, nel 1960, aprì un bar in via Garibaldi con annessa sala da pranzo per cerimonie. «Mia mamma sapeva cucinare bene. Avevamo questo bar con sala da pranzo che si prestava per le cerimonie», spiega la figlia Annamaria Modanese, che prosegue: «La sala ebbe tanto successo con vari matrimoni e cerimonie, tanto che mia madre con mio padre decisero di avviare un ristorante nell’oasi delle Grave di Papadopoli. Era così nato il ristorante “Le Calandrine”, dal 1973 che tennero per alcuni anni finché lo cedettero a nuova gestione. Ora la figlia Annamaria
è titolare del bar “In Piazzetta”, sempre a San Michele di Piave. Ines lascia le figlie Michelina, Annamaria, Liliana e Paola, generi, nipoti, pronipoti e fratelli. I funerali domani alle 15 nella chiesa di San Michele. Il rosario stasera alle 19 sempre a San Michele.(a.v.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik