Quotidiani locali

aderiscono 50 famiglie 

Il controllo di vicinato parte anche a Morgano

MORGANO. Sicurezza e tranquillità dei cittadini prima di tutto: Morgano e Badoere scelgono il controllo del vicinato. Nei giorni scorsi, infatti, l'aula magna delle scuole di Badoere era affollata...

MORGANO. Sicurezza e tranquillità dei cittadini prima di tutto: Morgano e Badoere scelgono il controllo del vicinato. Nei giorni scorsi, infatti, l'aula magna delle scuole di Badoere era affollata per la presentazione pubblica del progetto ormai attivo in moltissimi comuni della Marca. E le adesioni, la stessa sera, di fronte a Walter Codognotto, vice responsabile regionale dell'associazione, hanno toccato quota 50 famiglie. Un'iniziativa - basata sul coordinamento dei cittadini di una stessa zona attraverso dei gruppi Whatsapp, per segnalare ai singoli referenti eventuali movimenti, fatti o circostanze sospette - nata in forma ufficiosa già un anno fa in alcune zone del comune, su iniziativa diretta dell'amministrazione comunale. Solitamente erano prima di tutto i cittadini - stanchi di episodi spiacevoli - a mobilitarsi affinchè il proprio comune entrasse nella rete del controllo del vicinato. «L'iniziativa era partita da noi amministratori e dopo un periodo di sperimentazione era doveroso darvi una forma ufficiale ed organizata» spiega il primo cittadino di Morgano Daniele Rostirolla, «il progetto ha il nostro pieno sostegno e la prima riunione ha dimostrato che i cittadini ci sono, ora avanti con il passaparola». Il tutto, grazie alla formalizzazione del progetto, sarà svolto con l'appoggio delle forze dell'ordine, polizia locale in particolare. Polizia locale, riunita in corpo intercomunale con Istrana, che dal prossimo 1 gennaio potrà contare sull'esperienza del nuovo comandante Paolo Scarpa, in arrivo da Montebelluna dov'era in servizio da 22 anni. «Lo accogliamo a braccia aperte» commenta Rostirolla, «un grazie va detto a Montebelluna e al sindaco Marzio Favero per la disponibilità. Ora siamo pronti
a lavorare assieme al nuovo comandante ed il controllo del vicinato sarà uno dei primi progetti su cui continuare ad impegnarsi». Nel 2018 sarà organizzato un ulteriore incontro di presentazione, questa volta a Morgano.

Alessandro Bozzi Valenti

©RIPRODUZIONE RISERVATA.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik