Quotidiani locali

portobuffole’ 

Il Comune acquista un’auto elettrica per i vigili urbani

PORTOBUFFOLE’. Portobuffolè è il primo Comune della Marca ad acquistare in proprio un’auto elettrica. Il modello scelto dalla giunta di Andrea Susana è una Renault Zoe, la berlina del 2013 tutta...

PORTOBUFFOLE’. Portobuffolè è il primo Comune della Marca ad acquistare in proprio un’auto elettrica. Il modello scelto dalla giunta di Andrea Susana è una Renault Zoe, la berlina del 2013 tutta elettrica nata dalla Casa automobilistica francese. La spesa per le casse comunali è relativamente bassa: l’auto costa 23mila euro, oltre all’affitto della batteria elettrica dell’auto. La vettura avrà un’autonomia di circa 400 chilometri. Il suo motore sviluppa 88 cavalli per una velocità media di 70 chilometri l’ora. Certo, non il massimo per un inseguimento a tutta velocità, ma molto più di quanto basta per la vita tranquilla del centro storico di Portobuffolè. L’auto infatti sarà data in uso ai vigili urbani del Comune, che la potranno ricaricare grazie alla colonnina recentemente installata a Portobuffolè in seno al progetto di mobilità sostenibile ideato dalla Confartigianato di Oderzo e Motta di Livenza. «Dopo l’installazione della colonnina, non mi sembrava giusto predicare bene e razzolare male» spiega il sindaco Andrea Susana. «Questo acquisto proietta Portobuffolè verso un futuro pienamente ecologico». Dal 2012 al 2016, sono già più di 61mila i modelli
di Renault Zoe che la Casa di Boulogne-Billancourt ha distribuito in vari Paesi del mondo. Per il momento, il mercato di riferimento per la Zoe resta l’Europa: 33mila modelli sono stati venduti in Francia, 7mila in Germania e 5mila in Regno Unito (Italia a quota 894). (n.b.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon