Quotidiani locali

il patto tra Comuni 

Canoni agevolati in cambio di tasse ridotte

ODERZO. I comuni di Oderzo e Motta di Livenza hanno sottoscritto un accordo territoriale con le organizzazioni di categoria della proprietà edilizia e dei conduttori. Mira a consentire la stipula di...

ODERZO. I comuni di Oderzo e Motta di Livenza hanno sottoscritto un accordo territoriale con le organizzazioni di categoria della proprietà edilizia e dei conduttori. Mira a consentire la stipula di contratti di locazione a uso abitativo a canone concordato. Con l’anno nuovo arriveranno vantaggi per gli inquilini, che potrebbero avere a disposizione più appartamenti a canone concordato, e i proprietari, che godranno della riduzione del 25% per Imu e Tasi se affitteranno un appartamento a Motta. Se invece ne piazzeranno uno a Oderzo, oltre ad avere la riduzione di legge, beneficeranno anche di un’aliquota Imu agevolata al 6 per mille. Soddisfatti sindaci e associazioni di categoria. La prima cittadina opitergina Maria Scardellato sottolinea come l’abbassamento dell’aliquota Imu «miri a potenziare l’incentivo all’utilizzo di questa tipologia
di contratto che dovrebbe comportare una riduzione degli appartamenti sfitti». Il collega mottense Paolo Speranzon fa notare come «questa formula limita i conflitti fra inquilino e proprietario e presenta agevolazioni fiscali non trascurabili per entrambe le parti». (n.b.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon