Quotidiani locali

Gaiarine. Infarto in casa, trovato morto operaio della Alf

Gaiarine, il 47enne rumeno lascia moglie e figli. Il cordoglio della titolare e presidente di Unindustria

GAIARINE. Un operaio del mobilificio Alf, Nicusor Targita, di 47 anni, è deceduto nel sonno la scorsa notte, colpito da un infarto fulminante. Non è riuscito a chiedere aiuto e, quando il fratello e il cugino che abitano con lui sono andati a svegliarlo perché dovevano andare al lavoro, l’hanno trovato esanime. Sono stati allertati i soccorsi, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare.

Lascia la moglie e due figli. Il rumeno, originario di Focsani, città nella zona est della Romania vicino alla Moldavia, si era trasferito in Italia per lavoro, insieme ai parenti. Nicusor Targita da una dozzina d’anni era operaio nel reparto di produzione della Alf, il noto mobilificio della famiglia Piovesana, di cui è titolare la presidente di Unindustria Treviso, Maria Cristina Piovesana.

L’azienda si è unita al cordoglio dei familiari e li ha assistiti nelle operazioni necessarie per il rimpatrio della salma. Moglie e figli abitano nel loro Paese d’origine e i suoi guadagni servivano per sostenere la famiglia. Per le ferie natalizie sarebbe tornato da loro, ma all’alba di ieri si è consumata la tragedia. L’operaio abitava in uno degli appartamenti in via San Pio X a Francenigo, appartamenti che la ditta mette a disposizione di alcuni dipendenti. L’allarme è stato lanciato verso le 6, sul posto si è precipitato il personale del 118.

Un malore l’ha colpito mentre dormiva ed i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso. Dopo i rilievi di rito, la salma è stata trasferita nella casa funeraria

dell’impresa Frè, a Gorgo al Monticano, in attesa dell’arrivo della famiglia dalla Romania e del nulla osta per la sepoltura e il rimpatrio. L’operaio rumeno è di religione ortodossa, con ogni probabilità la cerimonia d’addio si svolgerà nel suo Paese d’origine nei prossimi giorni.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon