Quotidiani locali

Fuga di monossido, famiglia intossicata

Paura per un bimbo di 8 anni in via Pistor a Roncade. Sul posto anche il Suem e vigili del fuoco

RONCADE. Si è rischiata la strage nella nottata tra sabato e domenica in via Pistor a Roncade dove una famiglia di ivoriani è stata ricoverata con una intossicazione da monossido di carbonio. Fortunatamente nessuno è in gravi condizioni: a dover ricorrere alle cure dell’ospedale un padre e una madre, rispettivamente di 30 e 24 anni, e un bambino di otto anni.

Non è ancora chiaro cosa sia accaduto ma a provocare la fuoriuscita di monossido potrebbe essere stata un’imprudenza: il collegamento di un fornello ad una bombola a gpl, collocato in bagno. Un impianto di fortuna e difettoso: e pian piano il monossido di carbonio ha cominciato a invadere i locali. Era da poco passata la mezzanotte quando in casa tutti e tre hanno incominciato ad accusare malesseri. È partito l'allarme e sono accorse le ambulanze del pronto soccorso dell'ospedale.

Padre, madre e figlio sono stati portati in ospedale. Erano rimasti tutti intossicati dalle esalazioni di monossido di carbonio. La madre e il figlioletto risultavano avere una intossicazione più leggera che non necessitava di un intervento specifico e sono state trattenute in osservazione per tutta la giornata e nella serata di ieri sono state dimesse. Dopo l'intervento dei sanitari del Suem, nell'abitazione sono arrivati i vigili del fuoco per verificare le cause dell'intossicazione ed eliminare ulteriori rischi e mettere quindi in sicurezza l'abitazione. I vigili del fuoco hanno ben presto provveduto ovviamente ad eliminare l'impianto di fortuna e ad arieggiare i locali.
All'interno dell'abitazione avevano infatti rilevato concentrazioni particolarmente significative di monossido di carbonio. Poteva insomma essere una strage. Fortunatamente in casa si sono accorti appena in tempo di quanto stava accadendo e hanno avuto la prontezza di chiedere aiuto.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik