Quotidiani locali

Della Giustina: «Noi virtuosi e utili» Ma i civici attaccano

PIEVE DI SOLIGO. Ricorda i 167 milioni di dividendi distribuiti in 12 anni. Sottolinea come «Ascoholding sia realtà virtuosa, conti in ordine e bilanci in attivo», e i suoi «servizi utili al...

PIEVE DI SOLIGO. Ricorda i 167 milioni di dividendi distribuiti in 12 anni. Sottolinea come «Ascoholding sia realtà virtuosa, conti in ordine e bilanci in attivo», e i suoi «servizi utili al territorio per crescere».

Ma non basta a Giorgio Della Giustina, presidente di Ascoholding, per evitare gli strali. Quando dice che «c’è chi vuol saperne una più del libro», riferendosi ai contestatori, il sindaco di Spresiano Marco Della Pietra (battitore libero di area Lega, ora vicino a Fi) gli replica: «Almeno bisogna aprirlo, il libro». E gli risponde che la fusione in Ascopiave «va votata subito», perché «oltre a rispettare la Madia tutela i sindaci rispetto al patrimonio pubblico dei comuni» Ruggero Feltrin, sindaco civico di Trevignano, attacca l’immobilismo del cda: «Si sapeva da tempo che la Madia sarebbe arrivata, ci si è mossi tardi. Si voti la fusione in Ascopiave». E il dem Paolo Galeano (Preganziol), fra le righe, lamenta come «non sia arrivato nulla, nemmeno una proposta a noi sindaci». Matteo Gudolin, sindaco civico di Riese, non parla. Ma all’uscita si dice «contrariato».

Sono intervenuti poi Giuseppe Scriminich (Cavaso) e Maurizio Cavallin (Giavera). C’è anche l’avvocato Simone Rossi, (studio Macchi
di Cellere), consulente del cda, ma non interviene.

Infine, inevasa la sostituzione in cda del vicepresidente dimissionario Massimo Damini (Pd), mentre il collegio sindacale, sul ricorso dei privati, non ravvisa «alcuna irregolarità da parte degli amministratori». (a.p.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro