Menu

Neve e gelo a Treviso,disagi in tutta la provincia di Treviso

Treviso. Fino a dieci centimetri di coltre bianca. Circolazione in tilt con lunghe code in A27. Oggi allerta in vista delle forti piogge. Raffica di piccoli incidenti, il più grave a Preganziol



Passata la “luna di miele” iniziale, però, da tutta la provincia sono piovute proteste e lamentele per i disagi. In particolare, gli automobilisti hanno puntato l’indice contro l’entrata in azione (tardiva, a loro dire) dei mezzi spargisale, polemiche cui gli enti hanno risposto spiegando che tutte le risorse disponibili sono state impiegate il prima possibile. A Villorba alcune auto sono rimaste intrappolate in un sottopasso: la prima della fila non riusciva a risalire. Micro tamponamenti e uscite di strada a raffica a Maserada, Castelfranco, Conegliano. Anche in Comune di Treviso traffico in ginocchio. «Da domenica pomeriggio sono attive diverse squadre dei lavori pubblici e due della protezione civile» spiega il sindaco di Treviso, Giovanni Manildo. «L’assessore delegato Ofelio Michielan ha aperto il Centro Operativo Comunale. ringraziamo tutte le persone impegnate in questa emergenza».

Oggi temperature in ascesa, pioggia fitta e quota neve in netto aumento. Combinazione che potrebbe creare qualche problema ai fiumi di Marca. Il Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile della Regione ha dichiarato lo stato di attenzione per criticità idrogeologica in alcune aree del territori. Lo stato di attenzione è dichiarato dalle 8 di oggi alle 14 di domani e riguarda i bacini idrogeologici Piave-Pedemontano e Alto Brenta-Bacchiglione-Alpone.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGI E TESI DI LAUREA

Pubblica il tuo libro