Quotidiani locali

Quinto, raid dei ladri negli appartamenti

Sono entrati in azione mercoledì pomeriggio in via Monsignor Tognana a Quinto: tre abitazioni nel mirino, due depredate

QUINTO. Raffica di furti a Quinto di Treviso. Nella giornata di mercoledì i ladri hanno preso di mira una delle vie principali del paese. Diverse le abitazioni svaligiate dai malviventi in via Monsignor Tognana. Tutte nel tardo pomeriggio, quando in casa non c’era nessuno. Il che fa pensare che i ladri abbiano controllato a distanza i movimenti dei proprietari. Tre le abitazioni finite nel mirino. Due i colpi riusciti, uno finito male perché probabilmente i ladri sono stati disturbati dalla presenza di qualche abitante del posto.

Il primo furto è avvenuto al civico 60, dove abita E.B. di 38 anni. I ladri sono riusciti ad entrare forzando una finestra nel retro dell’abitazione. Poi, una volta all’interno della casa, i malviventi hanno passato in rassegna le varie stanze dell’edificio. Cassetti e armadi sono stati svuotati a caccia di ori e denaro. Stando a quanto s’è appreso, l’ammanco è consistente: 8.000 euro in contanti.

L’obiettivo dei ladri s’è spostato successivamente due numeri civici più in là, al 62, nell’abitazione di M.B. di 63 anni. Qui i ladri, dopo aver messo sottosopra le stanze dell’abitazione, hanno razziato ori e gioielli per un valore di qualche migliaio di euro. I malviventi hanno poi tentato di entrare in un’altra abitazione vicina ma sono stati evidentemente disturbati e sono scappati, lasciando su una finestra i segni del loro tentativo di effrazione andato a vuoto.

Ai proprietari, che hanno fatto l’amara sorpresa al rientro a casa, non è rimasto altro che andare alla stazione dei carabinieri di Zero Branco per denunciare il furto. I militari dell’Arma si sono subito attivati per tentare di dare un nome ed un volto ai ladri. Un compito non facile.

Anche ad Arcade, in vicolo Roma, nell’abitazione al civico 4/a dove abita L.Z., i ladri hanno messo a segno un colpo razziando ori e gioielli.

È questo il periodo clou in cui operano i ladri. Quando le giornate si accorciano, nel periodo fino a Natale, i malviventi approfittano dell’assenza dei proprietari, per mettere a segno i colpi in abitazione.
Ma questo è anche il periodo in cui carabinieri e polizia rafforzano i servizi di pattugliamento sulle strade. Non a caso, negli ultimi giorni sono già tre le auto rubate che sono state intercettate dalle forze dell’ordine e abbandonate dai ladri braccati.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik