Quotidiani locali

Mogliano. Violenza sessuale di gruppo, assolti sette giocatori di football americano

Mogliano. Sono stati assolti "perchè il fatto non sussiste" sette tra giocatori e allenatori della squadra di football americano "Islanders Venezia". Tra gli imputati anche due moglianesi: Stefano Brutesco, 52 anni e Giacomo Canal, 28 anni

MOGLIANO. Sono stati assolti "perchè il fatto non sussiste" sette tra giocatori e allenatori della squadra di football americano "Islanders Venezia", accusati di 'riti' iniziatori a sfondo sessuale ai danni di un loro compagno.

Per i sette imputati il pm aveva chiesto condanne complessive per 29 anni. Oggi - ha reso noto il loro legale, avv. Antonio Forza, dopo quattro anni dall'avvio del processo il Tribunale di Venezia (collegio presieduto da Sara Natto) ha mandato tutti assolti con formula piena.

Alla sbarra erano Stefano Brutesco, 52 anni di Mogliano, Tommaso Canuto, 50 anni di Mestre, Giancarlo Serio, 38 anni di Mestre, Marco Grinzato, 27 anni di Mestre, Giacomo Canal, 28 anni di Mogliano, Stefano De Giorgi, 40 anni di Martellago, Claudio Pavanello, 43 anni di Mestre.

La presunta vittima si era costituita parte civile, chiedendo il risarcimento di un milione di euro. Gli allenatori ed i giocatori erano stati accusati di violenza sessuale di gruppo, percosse, lesioni

personali, violenza privata, tutti in concorso tra loro, per aver costretto il giovane, nuova leva del gruppo veneziano, a subire alcuni presunti "riti" di iniziazione, sul pullman di ritorno da una partita vittoriosa giocata a Trieste nel 2011, contro la squadra locale dei "Muli".

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista