Quotidiani locali

Cuoce la pasta e si ustiona gravissima una pensionata di San Vendemiano

San Vendemiano, il dramma causato da una fiammata sprigionata dal fornello Il fuoco ha avvolto i vestiti della 85enne. Ricoverata nell’ospedale di Padova

SAN VENDEMIANO. I vestiti sintetici hanno preso fuoco e in pochi attimi le fiamme si sono propagate a un braccio, al fianco destro, sino al collo e al viso. L.F., 85 anni, di San Vendemiano, è stata ricoverata ieri pomeriggio nel Centro grandi ustionati dell'ospedale di Padova diretto da Bruno Azzena.

La pensionata si trova in terapia intensiva con ustioni di secondo e terzo grado sul 25 per cento del corpo, la prognosi è riservata. I medici valuteranno l’opportunità di un intervento chirurgico. L'incidente si è verificato verso le 13, nella casetta a schiera in cui vive in via Vittorio Veneto, nella zona al confine con Monticella. In un primo momento erano emersi dei dubbi su come si fosse verificato l'incidente, tanto che i vigili del fuoco hanno richiesto il supporto degli agenti della polizia scientifica.

Quando personale del Suem e pompieri sono arrivati sul posto infatti hanno trovato i fornelli spenti e sopra due pentole. Sul tavolo c'era la pasta che la pensionata doveva cucinare. L'85enne ai primi soccorritori ha riferito che non sapeva cosa fosse avvenuto e ha raccontato di una fiammata.

I primi ad aiutarla erano stati dei vicini di casa, utilizzando dell'acqua e coperte per spegnere le fiamme e quindi chiamando il 118. Il residente che abita di fronte a lei, uscendo nel vialetto dove ci sono le case a schiera, ha visto che l'anziana stava per essere avvolta dalle fiamme e l'ha soccorsa. Lui stesso ha spento i fornelli. Gli uomini della Scientifica hanno comunque esaminato la scena, per escludere un malfunzionamento della cucina a gas. I riscontri di polizia e vigili del fuoco hanno dato esito negativo sull'impianto. L'ipotesi più probabile è che l'anziana abbia acceso i fornelli con un fiammifero. In quell'istante i vestiti avrebbero sfiorato il fuoco e il materiale sintetico ha alimentato le fiamme.

In via Vittorio Veneto sono arrivate ambulanza e l’automedica dall'ospedale di Conegliano e si è alzato in volo l'elisoccorso. L'elicottero del Suem è atterrato nel campetto da calcio adiacente l'area residenziale ed ha trasportato l'anziana nel centro specializzato di Padova, dove è tenuta sotto stretta osservazione dai medici. I vigili del fuoco hanno, come da prassi, svolto accertamenti anche sul camino e sull'impianto a metano. Sul posto sono

arrivate anche le due figlie, in apprensione per le condizioni della madre. L'anziana ha sempre voluto vivere in autonomia, nonostante qualche problema di salute. Adesso anche tutti i vicini di casa sperano possa riprendere al più presto. L'abitazione non ha riportato danni.
 

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

CLASSICI E NUOVI LIBRI DA SCOPRIRE

Libri da leggere, a ciascuno la sua lista