Quotidiani locali

banche venete, domenica convegno al bhr 

Di Maio ai risparmiatori: «Fate ricorso, paghiamo noi»

«Risparmiatori truffati, facciamo ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo». L’appello arriva dal candidato premier per il movimento 5 stelle Luigi Di Maio ed è rivolto a tutti i trevigiani...

«Risparmiatori truffati, facciamo ricorso alla Corte Europea dei Diritti dell’Uomo». L’appello arriva dal candidato premier per il movimento 5 stelle Luigi Di Maio ed è rivolto a tutti i trevigiani che sono stati travolti dal crac delle popolari venete.

Di Maio domenica alle 17 sarà al Bhr di Quinto di Treviso per un convegno dedicato al “risparmio tradito”. L’invito è aperto a tutti i cittadini, e in primis ai tantissimi creditori della Popolare di Vicenza e di Veneto Banca, l’obiettivo sarà coinvolgere quante più persone possibili nel progetto di ricorso alla corte dei diritti dell’uomo lanciato già nel gennaio scorso. «Verràò finanziato con il taglio degli stipendi dei consiglieri regionali grillini» fanno sapere i cinque stelle, e forse non solo di quelli.

All’evento parteciperanno, oltre al vicepresidente della Camera, anche l’eurodeputato grillino, ed ex consigliere comunale David Borrelli, e Gaetano Roberto Filograno, avvocato e professore.

Con loro anche rappresentanti delle associazioni a tutela dei risparmiatori truffati. «Vogliamo che tutti i risparmi accaparrati dai banchieri disonesti con l'inganno – e poi bruciati – tornino nelle tasche dei cittadini» hanno più volte ribadito i cinque stelle.

La prima volta che è stato paventato il ricorso contro le popolari venete è stato proprio nel trevigiano, a Castelfranco (era
il 21 gennaio), alla presenza proprio di Di Maio, Borrelli, Gianni Girotto ed Enrico Cappelletti. L’azione legale proposta però fino ad ora non sembra aver avuto grande risposta. A giugno a rilanciarla era stato proprio il movimento che ammetteva di aver già avviato la raccolta fondi.

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik