Quotidiani locali

fonte, finanziamento con polemica 

Corsi d’italiano «solo per veri profughi»

FONTE. Ripartono i fondi per l’insegnamento dell’italiano e l’integrazione: il Comune di Fonte stanzia i consueti 12 mila euro annui per i «veri profughi». Niente aiuti per i «falsi profughi del...

FONTE. Ripartono i fondi per l’insegnamento dell’italiano e l’integrazione: il Comune di Fonte stanzia i consueti 12 mila euro annui per i «veri profughi». Niente aiuti per i «falsi profughi del noviziato, a loro ci pensa la cooperativa». È Massimo Tondi, sindaco di Oné di Fonte, a spiegare il giro di investimenti che andranno a implementare la conoscenza dell’italiano dei molti residenti stranieri sparsi nel territorio comunale. «Un progetto nato qualche hanno fa, che anche quest’anno contribuiremo a finanziare», spiega Tondi, «a suo tempo avevamo ricevuto una richiesta di aiuto da parte delle scuole elementari: c’erano troppi studenti stranieri che non sapevano l’italiano. Da allora abbiamo avviato laboratori di insegnamento della lingua italiana rivolti a bambini e mamme».

Con una percentuale che rasenta il 50% di bambini stranieri presenti nelle classi delle scuole elementare e medie di One di Fonte, il Comune ha voluto riconfermare la spesa dei 13 mila euro per l’insegnamento dell’italiano agli stranieri, ma per i 40 ospiti del noviziato niente da fare. «Se vogliono venire i laboratori sono aperti, ma per loro nessun finanziamento: non diamo niente ai falsi profughi», spiega il sindaco.

Con una popolazione del 17% di stranieri, Oné di Fonte, fa a gara con Possagno e Crespano per il primato di comune con più stranieri residenti nella zona pedemontana. Garantire l’integrazione e l’insegnamento dell’italiano: sembra essere questo
il ritornello che segna il capitolo di spesa che il Comune ha deciso di rinnovare. «Ormai sono tre anni che abbiamo deciso di muoverci in questa direzione», spiega Tondi, che ha deciso di non lasciare sole le maestre con studenti stranieri carenti di grammatica italiana. (e.c.)

TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PER GLI SCRITTORI UN'OPPORTUNITA' IN PIU'

La novità: vendi il tuo libro su Amazon