Quotidiani locali

Piave, lavori all’argine da completare

BREDA. Votata all’unanimità dai Comuni di Breda e Maserada la delibera per il finanziamento dei lavori all’argine del fiume Piave.È stata votata all’unanimità dai consigli comunale di Breda di Piave...

BREDA. Votata all’unanimità dai Comuni di Breda e Maserada la delibera per il finanziamento dei lavori all’argine del fiume Piave.

È stata votata all’unanimità dai consigli comunale di Breda di Piave e Maserada sul Piave la delibera relativa alla richiesta del completamento del lavori sull’argine avanzato fra Saletto di Breda e Candelù di Maserada. La richiesta sarà ora inviata in Regione.

La decisione è stata presa giorni fa, in una seduta congiunta che si è svolta al palazzo delle attività ricreative di Maserada sul Piave, dove i consigli comunali di Breda di Piave e Maserada sul Piave hanno discusso in merito alla proposta di delibera sui lavori all’argine, che da tempo devono essere completati. Dopo un’attenta analisi tecnica e le domande dei vari consiglieri, i due consigli hanno deliberato all’unanimità l’approvazione della delibera e di chiedere, pertanto, il rifinanziamento dell’opera di messa in sicurezza all’argine avanzato tra Saletto di Breda di Piave e Candelù di Maserada sul Piave, per l’intera lunghezza di 2.600 metri previsti nell’originario progetto esecutivo
dell’opera.

La delibera sarà ora ratificata poi nei rispettivi consigli comunali (quello di Breda è in programma domani) e comunicata al presidente della Regione Veneto Luca Zaia, al presidente del consiglio regionale del Veneto e all’assessore regionale di competenza.



TrovaRistorante

a Treviso Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PERCORSI

Guida al fumetto: da Dylan Dog a Diabolik